Calcio C, l’Imolese incassa il no di Maldonado

Maldonado e De Sarlo, due no (nella stessa giornata) che riguardano l’Imolese. Il primo è quello che è arrivato dal centrocampista Luis Maldonado, nato in Ecuador ma che lo scorso luglio ha acquisito la cittadinanza italiana: il classe ’96 del Catanzaro era l’uomo al quale Righi ed Antonioli avrebbero affidato le chiavi dell’Imolese ma alla fine ha accettato la corte del Lecco, che ha così vinto la concorrenza non solo dell’Imolese ma anche del Pontedera dell’ex direttore sportivo rossoblù Zocchi. Il suo arrivo in mezzo al campo avrebbe portato quell’esperienza che ora manca all’Imolese un po’ in tutti i reparti ma a centrocampo in particolare dove Zanon, Faggi (a segno con il Medicina), Attys hanno mostrato buone cose in mezzo. Nel 3-5-2 di Antonioli le corsie esterne sono occupate da Annan e da Vincenzo Romano, esterno classe 2001 proveniente dal Santa Maria Cilento (33 presenze complessive nelle ultime 2 stagioni in D) in gol per la seconda gara consecutiva in un’Imolese che nelle prossime 3 settimane di mercato andrà rimpolpata con qualche elemento che conosca la categoria.

Nella sgambata con il Medicina, oltre a quello di Fonseca, ci sono stati altri volti nuovi nella girandola estiva di acquisti o giocatori in prova che contraddistingue questa prima parte del mercato rossoblù. Nella ripresa Antonioli ha infatti dato minutaggio ai due giovani attaccanti Gabriele Selleri (2003 in prestito dalla Spal, già andato a segno contro il Parma nella gara della Primavera 2 del torneo “Città di Vignola”) e Alessandro Costa, classe 2001 che lo scorso anno ha giocato in D prima con l’Ambrosiana poi da gennaio con il Sestri Levante (19 presenze complessive, 1 gol). Giocatori tutti da scoprire e da valutare per un’Imolese che vede due punti interrogativi accompagnare la posizione di Antonio Romano (l’interesse della Viterbese, che ha acquistato ieri Mbaye, sembra sfumato) e, nuovamente, anche quella di Pasquale De Sarlo, visto che il passaggio alla Gelbison che sembrava cosa fatta pare invece essere saltato. Da capire ora se De Sarlo tornerà all’Imolese oppure se, nei prossimi giorni, si apriranno altri scenari di mercato che al momento sembrano lontani dal concretizzarsi. Niente intoppi, invece, per il passaggio al Cesena di Nannetti: il portiere passerà in prestito ai bianconeri e sarà il terzo portiere a disposizione di Toscano. Infine piace la punta De Sena in uscita dalla Pro Sesto.

Nel frattempo sono cambiati orario e sede dell’amichevole di domani con il Grosseto: la gara si giocherà alle ore 10.30 a Castel del Rio, città che è sede del ritiro dei biancorossi che stanno preparando il prossimo campionato di serie D.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui