Calcio C, l’Imolese ha smarrito la magia dei giorni migliori

La seconda trasferta da dimenticare, la seconda sfida salvezza persa con 3 gol di scarto. Il ko di Fermo ha fotocopiato in molti aspetti quello di Pontedera contro il Montevarchi, compreso il finale nel quale l’Imolese è stata richiamata “all’ordine” dagli Irriducibili. Certo, qualsiasi analisi non può non partire dai dubbi legati ai due gol di Cognigni e Pannitteri in posizioni sospette (a Pontedera le recriminazioni erano legate alla mancata espulsione di Tozzuolo per l’entrataccia su Liviero), ma sono tanti i punti in comune delle due sconfitte partendo dalle difficoltà dell’Imolese “centravantizzata”. La mossa di rimettere De Sarlo al centro dell’attacco rossoblù non solo non ha pagato (zero punti e un gol di Benedetti nelle ultime 3 gare) ma ha anche frenato quell’evoluzione di Padovan che, come prima punta “mobile”, aveva portato l’Imolese a sfornare prestazioni importanti sia a livello di qualità che di pericolosità in zona offensiva. Padovan “confinato” in fascia perde di efficacia, senza dimenticare che nelle ultime settimane sembra sparito dai radar Belloni: le 4 panchine nelle ultime 5 partite confermano come per ora Fontana abbia scelto altre piste, ovvero quello di un centravanti statico che però non sta portando il contributo atteso. La sensazione è che all’Imolese serva più un giocatore che possa dialogare con i compagni di reparto come Padovan più che un giocatore di puro contatto come De Sarlo, poco adatto al gioco palla a terra. Ma all’Imolese sono di improvviso svanite quelle certezze costruite nei primi mesi. A Fermo come contro il Montevarchi, l’Imolese prima di andare sotto avrebbe meritato di segnare: una volta in svantaggio, in terra marchigiana la squadra di Fontana non è più riuscita a riprendere il filo e il 2-0 prima della pausa ha chiuso ogni speranza di rimonta.

Mosti, niente gara da ex

Ora non resta che ripartire e sperare di voltare pagina: oggi riprendono gli allenamenti in vista della gara con il Modena, che si presenterà senza Nicola Mosti, fermato dal Covid, che quindi salterà la sua prima volta da avversario al Galli.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui