Calcio C, l’Imolese cerca un trampolino di lancio a Carpi

Una trasferta allo stadio Cabassi di Carpi per l’Imolese, che domenica alle 17.30 fa visita ai biancorossi emiliani guidati dall’ex allenatore del Ravenna Luciano Foschi. Vietato abbassare la guardia, parola del tecnico Pasquale Catalano: “Non possiamo pensare che i problemi siano tutti risolti. La prossima partita sarà una battaglia sportiva”. 

Per proseguire la propria corsa verso la salvezza occorrerà, innanzitutto, dare continuità alle recenti prestazioni e continuare a coinvolgere il gruppo in tutti i suoi effettivi.  La difficoltà extra di questa giornata deriva dalla voglia di rivalsa del Carpi: sconfitto per 2-1 negli ultimi due precedenti contro i rossoblù e ‘strapazzato’ dal Fano appena due giorni fa (4-0 al Mancini). Tra i convocati rossoblù mancheranno ancora Pilati, Morachioli e Cerretti (oltre al lungodegente Rinaldi). Ma l’assenza dell’ultimo minuto è quella di Alessandro Provenzano per un problema al piede sinistro. Ballottaggio dunque tra Masala e D’Alena, autori entrambi di un match di grande intensità contro la Feralpisalò. 

Sponda Carpi: i biancorossi sono chiamati a una risposta dopo il pesante ko esterno contro il Fano, ma possono vantare un bilancio casalingo di tutto rispetto (1 sola sconfitta in 11 partite). I problemi di classifica per il neo tecnico Foschi (ex Ravenna, subentrato a Pochesci il 21 gennaio scorso) sono, infatti, dovuti a un rendimento esterno ampiamente al di sotto delle aspettative (1,82 media punti in casa che crolla a 0,70 lontano dal Cabassi). Oltre agli infortunati Martorelli e Mastour, mancherà anche il difensore centrale Venturi, espulso nell’ultima partita contro il Fano. Out per squalifica anche Ghion.

Così Pasquale Catalano: “Non possiamo pensare che i problemi siano tutti risolti. La prossima partita sarà una battaglia sportiva. Dobbiamo andare avanti con una mentalità forte per le prossime partite.  Tutti devono essere pronti, in base all’avversario e in base alla nostra condizione alla terza partita in sette giorni. Non possiamo pensare di affrontare tutte queste partite con 11 giocatori. Serve tutto il gruppo e io dovrò fare meno errori possibili. Dobbiamo crescere tutti insieme, siamo ancora terzultimi e dobbiamo per forza dare continuità di gioco e di risultati. Il Carpi ha perso 4-0 contro il Fano e quindi noi lo troveremo arrabbiato e agguerrito. Dobbiamo essere bravi noi a stare nella partita per proseguire i nostri miglioramenti”.

I convocati. Portieri: Rossi, Siano, Nannetti. Difensori: Angeli, Aurelio, Boccardi, Carini, Della Giovanna, Laghi, Rondanini. Centrocampisti: Alboni, D’Alena, Lombardi, Masala, Onisa, Sabattini, Torrasi. Attaccanti: Bentivegna, Mattiolo, Piovanello, Polidori, Sall, Tommasini.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui