Calcio C, Imolese: tasse e stipendi, corsa contro il tempo

Saldati i debiti con l’Erario, lunedì l’Imolese provvederà a saldare gli stipendi. È una settimana importante, quella che attende l’Imolese. Sul campo, la squadra di Anastasi giocherà sabato la sfida salvezza contro il San Donato Tavarnelle, ultimo in classifica a quota 12 con 3 punti in meno dei rossoblù. Fuori dal campo la nuova proprietà ha dapprima saldato il debito di 155mila euro con lo Stato, sanando così tutto il saldo che comprendeva anche le rate non pagate dalla precedente proprietà, e lunedì dovrebbe provvedere a emettere i bonifici per i pagamenti di tutte le spettanze sia dei giocatori e dello staff della prima squadra (stipendi di settembre e ottobre) sia dei tecnici del settore giovanile, il tutto entro la data del 15 dicembre che è da rispettare per non incorrere in penalizzazioni.

Le due spine

In questi giorni la nuova proprietà sta cominciando anche a pagare tutti i dipendenti del “mondo Imolese”, ovvero i magazzinieri ma anche le persone che lavorano al Bacchilega fra bar e ristorante. Entro i prossimi 10 giorni il patron Giuseppe Deni e il direttore generale Luigi Conte si incontreranno con Aniello Martone, ancora direttore sportivo dell’Imolese: l’organigramma diffuso il 26 novembre riportava Emanuele Righi come direttore sportivo, un errore visto che non è possibile avere due direttori sportivi con Righi che è membro dell’area tecnica rossoblù assieme a Giuseppe Cammarata. L’intenzione della società è quella di arrivare ad un accordo con Martone per chiudere i rapporti così come Deni proverà a fare altrettanto con Fontana, anch’egli ancora sotto contratto con i rossoblù. In vista del mercato di gennaio, infine, verrà messo fuori lista Pasquale De Sarlo che, essendo infortunato fino al termine della stagione, libererà così un posto nella lista dei 24 che l’Imolese dovrà modificare con la campagna acquisti del prossimo mese.

Dirige Marchioni

Sarà Marco Marchioni di Rieti a dirigere il delicato match in programma sabato alle 14.30 tra San Donato Tavarnelle e Imolese. Avrà come assistenti Matteo Nigri di Trieste ed Edoardo Maria Brunetti di Milano, con IV ufficiale Gianluca Catanzaro di Catanzaro. Alla sua prima stagione nella Can C, l’arbitro laziale Marchioni non ha mai diretto un match del Girone B ed è quindi al debutto con entrambe le squadre. Ieri il giudice sportivo ha inflitto l’ammonizione con diffida a Cerretti.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui