C’è voglia di riscatto dopo la beffa contro la Feralpi Salò e i rossoblù vogliono subito tornare a fare punti. Archiviato il primo turno infrasettimanale del torneo, l’Imolese tornerà in campo domani (ore 17.30, match a
porte chiuse) allo stadio Gavagnin-Nocini di Verona contro il Carpi. Una full immersion settimanale che porterà tra le mura amiche dell’impianto d’adozione in terra veneta un’altra delle pretendenti alla promozione in serie cadetta. I biancorossi di Pochesci, e del neo presidente Matteo Mantovani nominato dall’assemblea dei soci poche ore fa, viaggiano ancora imbattuti (2 vittorie, 1 pareggio) in testa alla graduatoria, in coabitazione con Sudtirol e Matelica, ed affronteranno i romagnoli memori della sconfitta patita nella scorsa annata al Romeo Galli (2-1, reti di Belcastro e Padovan). Una battuta d’arresto che poi non rallentò la corsa al terzo posto assoluto dei carpigiani eliminati nei quarti di finale della fase nazionale play off promozione per mano del Novara. Tra gli ospiti spicca il rendimento dell’attaccante Cristian Carletti già a quota due reti in questo avvio stagionale. Gli uomini di Roberto Cevoli hanno proseguito il lavoro sui campi del centro tecnico Bacchilega concentrandosi principalmente sulla parte tattica. Nella rifinitura odierna provati anche alcuni schemi da calcio d’angolo ed una serie di calci piazzati.
Non figurano indisponibili nell’elenco dei convocati diramato da Cevoli: “E’ una partita difficile quella di domani – dice il tecnico rossoblù – perché il Carpi è una squadra imbattuta che ha sette punti in classifica, corre molto ed ha buone individualità. Noi dovremo, prima di tutto, correre più di loro e fare tesoro di tutti quegli atteggiamenti tattici giusti che abbiamo messo in pratica nel match di qualche giorno fa a Salò nonostante la sconfitta finale. Malgrado il tour de force settimanale il gruppo si è allenato bene, con determinazione, e ha voglia di un pronto
riscatto”.

Argomenti:

Carpi

imolese calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *