Secondo successo consecutivo per il Cesena, che torna a vincere al Manuzzi dopo 11 mesi (era dal 24 novembre, 1-0 contro il Modena) e non subisce gol per la prima volta nell’era Viali. I bianconeri superano 3-0 il Fano e lo fanno grazie ad un primo tempo feroce. Nella ripresa il Cesena ha pensato più che altro a gestire il vantaggio, appisolandosi soprattutto dopo l’uscita dal campo di un Koffi che ha sempre gestito bene palla (approccio molto rivedibile, invece, per Capanni e per Sala, che era entrato a inizio ripresa per Collocolo) e rischiando in un paio di occasioni, con Gonnelli e Leonardo Longo a cancellare gli spari di Sebastiano Longo. I bianconeri hanno messo la partita in discesa con un gol dopo 180 secondi: punizione di Petermann da sinistra e incornata chirurgica di Andrea Ciofi, al primo centro tra i professionisti nella serata in cui viene promosso capitano per l’assenza dell’infortunato Caturano. Poi si è scatenato Mattia Bortolussi: tuffo di testa sull’azione di Koffi e l’assistenza aerea di Leonardo Longo, destro incrociato in corsa su colpo di tacco geniale di Koffi. Ora i bianconeri salgono a 10 punti, al sesto posto con altre 5 squadre, a +5 sulla quintultima, la Vis Pesaro.

I voti del Corriere Romagna: Satalino 6 (36′ pt Nardi 6); L. Longo 7, Gonnelli 7, Ciofi 7, Favale 6; Collocolo 6 (1′ st Sala 5.5), Petermann 7.5 (30′ st Campagna n.g.), Steffè 7; Koffi 7.5 (19′ st Capanni 5.5), Bortolussi 8, Russini 6.5 (1′ st Nanni 6).

Argomenti:

Bortolussi

calcio lega pro

manuzzi

SERIE C GIRONE B

Viali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *