Calcio C, il Cesena riesce a farsi male da solo (1-2)

Calcio C, il Cesena riesce a farsi male da solo (1-2)

Secondo ko consecutivo per il Cesena, che al Manuzzi viene clamorosamente rimontato in due minuti da una Vis Pesaro a tratti anche dominata specie ad inizio ripresa. Allo scoccare del quarto d’ora, dopo una zuccata di Brignani di poco alta su azione di corner, Bianchini controlla male un retropassaggio e si fa soffiare il pallone da Borello stendendolo in area: rigore netto procurato ma non segnato dal 28 bianconero, col portiere ospite che si butta a sinistra e para rimediando al suo errore. Nulla può, però, al 32′ quando sempre dalla bandierina la palla arriva a Brignani: colpo di testa e miracolo dell’estremo difensore, ma arriva Butic il cui sinistro si insacca e manda in vantaggio un Cesena poco tranquillo dopo l’errore dal dischetto. La Vis Pesaro nel primo tempo non va oltre una fiacca e centrale conclusione dai 16 metri di Ejjaki, ben liberato dal velo di Grandolfo. I bianconeri nella ripresa sfiorano il 2-0 in due occasioni attorno all’ora di gioco: Bianchini arriva con la punta delle dita su un fendente di Franco, poco dopo Franchini mette forte in mezzo ma Butic da posizione defilatissima trova solo l’esterno della rete. Tra 70′ e 72′ ecco il ribaltone: su una punizione contestata per la Vis la palla arriva a Farabegoli il cui destro trova la sfortunata e decisiva di Butic che infila la propria porta. Un minuto dopo un altro bolide di Franco viene alzato in corner, ma dalla bandierina il Cesena prende una clamorosa infilata in contropiede: lancio di Ejjaki per Voltan che passa in mezzo a due e batte Agliardi a tu per tu. Il forcing finale dei padroni di casa porta solo a un colpo di testa di Cortesi ben distante dalla porta all’84’. Bianconeri ancora al palo.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *