Il Cesena festeggia contro il Carpi il gol di Russini (foto Gianmaria Zanotti)

Il Cesena domina il Carpi al Manuzzi vincendo con un rotondo 3-0. Partita solida per i bianconeri di William Viali che mettono in campo un gran primo tempo, chiuso avanti di due reti. Ad inizio ripresa, dopo un miracolo di Nardi su Ferretti, arriva presto il tris di Bortolussi e da lì in avanti il Cesena gestisce e risparmia energie. Dopo innumerevoli occasioni, tra cui una traversa di Bortolussi, il Cesena la sblocca al 31’ con Zecca, che con un destro al volo mette la palla sotto l’incrocio battendo un Pozzi già precedentemente miracoloso almeno in un paio di situazioni. Il raddoppio al 40’ è invece opera di Russini che sfrutta il tacco illuminante di Bortolussi, al termine di un’azione da urlo iniziata da Di Gennaro, battendo sul primo palo l’estremo difensore ospite. Nella ripresa il Cesena sembra subire la pressione del Carpi, ma con un’azione delle sue Zecca entra in area in velocità e viene steso da Sabotic, calcio di rigore netto. Dagli 11 metri è freddo Bortolussi e la pratica Carpi al 56’ è già chiusa. Il miglior modo per avvicinarsi alla trasferta di domenica sul campo della capolista Padova.

Argomenti:

Cesena-Carpi

Lega pro

Mattia Bortolussi

SERIE C GIRONE B

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *