Calcio C, il Cesena ha 5.612 abbonati ma in casa non vince

Appena un punto nelle prime due gare al Manuzzi che sono anche le due con maggior affluenza di spettatori tra tutte quelle disputate nel girone B in queste prime tre giornate. Del resto, i 5.612 abbonati stagionali confermano il pubblico cesenate come quello più fedele del girone. Secondo, nell’intera C, solo al Menti di Vicenza (5.740).

Fattore campo cercasi

Ricordato tutto ciò, anche in questo campionato il Cesena sta faticando ad imporre il proprio fattore campo. Numerose, cocenti e spesso inattese sono state le sconfitte e le delusioni. Sono venti anni, dal 2002-2003, che i bianconeri non concludono la stagione mantenendo l’inviolabilità del terreno di casa. Limitandoci agli ultimi anni post fallimento, anche nel vittorioso campionato di D 2018-2019 la squadra di Angelini dovette inchinarsi di fronte alla Recanatese e al Pineto che per la prima volta nella loro storia calcavano il prato del Manuzzi. Andò molto peggio l’anno seguente quando in 13 gare interne (prima dell’interruzione per Covid) i bianconeri ne persero quasi la metà (6), il doppio delle vittorie (3). Corsari in Romagna furono subito la Vis Pesaro, seguita da Sambenedettese (prima vittoria a Cesena), Sudtirol (alla prima apparizione), Fano (il più clamoroso scivolone interno di tutti i tempi), Carpi e Vicenza. Si fece meglio lontano dal pubblico amico con quattro successi esterni e 17 punti contro 13.

Eliminazioni casalinghe

Anche due anni fa le sconfitte interne (7) furono superiori ai successi (6): ai ko nelle prime due gare con Feralpisalò e Triestina, si aggiunsero quelli con Padova, Virtus Verona, Vis Pesaro, Legnago e Imolese. Ancora una volta le maggiori soddisfazioni arrivarono in trasferta con ben 9 successi e 33 punti rispetto a 24. E soprattutto l’incredibile 2-3 con il Matelica che decretò l’eliminazione dai play-off, quando sarebbe stato sufficiente il pareggio. Epilogo identico nell’ultima stagione con lo 0-3 rimediato con il Monopoli, mentre nel corso della stagione il Cesena di Viali aveva invece perso solo contro il Modena. Anche l’attuale torneo è iniziato in modo schizofrenico: male in casa, sconfitta con la Carrarese che mai aveva vinto in Romagna, e pari con la Torres, molto bene in trasferta con i tre punti nel derby.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui