Calcio C, il Cesena e l’ultimo giorno di mercato più tranquillo di sempre

Il 31 gennaio più tranquillo di sempre per il Cesena, che nell’ultimo giorno di mercato ha definito solo due operazioni minori, riguardanti la Primavera, con la cessione di Nicolò Vallocchia alla Correggese e con l’ingaggio del trequartista classe 2003 Massimo Schirone, in questa prima parte di stagione in Serie D a Forlì, ma di proprietà del Lecce, da cui arriva in prestito. Domenica era invece stato restituito il terzino sinistro Andrea Adamoli all’Empoli, che l’aveva subito girato alla Pro Sesto, ma soprattutto era stato detto no al Milan per Tommaso Berti. E’ stato, quello, il secondo no del club romagnolo al Milan: il primo era stato pronunciato il 30 agosto. Simili le due offerte: 150mila euro per il prestito, 350mila per il riscatto (diritto e non obbligo), 500mila di bonus in caso di debutto in Serie A con la maglia del Milan e una percentuale sulla futura rivendita. Ma la nuova proprietà americana ora, così come la storica proprietà romagnola il 30 agosto ha preferito tenere con sé il diciassettenne centrocampista, che in questa stagione ha già giocato 18 gare tra i professionisti.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui