Calcio C, i tifosi del Cesena a Villa Silvia contestano Scalabrelli e discutono con Sebastiano Rossi (VIDEO)

Quasi cento tifosi del Cesena sono arrivati alle 11 di questa mattina al centro sportivo di Villa Silvia di via Lizzano, in località Lizzano. Obiettivo contestare la decisione della società di aver chiamato Cristiano Scalabrelli come preparatore dei portieri

I tifosi della Curva Mare sono rimasti quasi un’ora, prima parlando con Sebastiano Rossi, con toni anche piuttosto accesi, quindi con il tecnico Domenico Toscano, con il capitano Nicolò Bianchi e con il vice capitano Andrea Ciofi. Quindi, dopo un coro e un fumogeno, è uscito Scalabrelli, accolto da una selva di fischi e da cori non troppo amichevoli. I tifosi del Cesena contestano a Scalabrelli la retrocessione del 2000 e le voci che spuntarono negli ultimi due mesi di quel campionato. L’ex portiere ha spiegato che lui non si ha mai venduto nessuna partita, che in Italia il calcioscommesse ha toccato 400 persone ma il suo nome non è mai stato tirato in ballo a dimostrazione della sua onestà e che ha accettato la proposta del Cesena proprio perché ha la coscienza pulita. Poi i tesserati del Cesena sono stati fatti rientrare negli spogliatoi dagli uomini della Digos presenti e i tifosi si sono allontanati civilmente da Villa Silvia (Video di Gianmaria Zanotti)

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui