Calcio C, giudice sportivo: una giornata a Francesco Antonioli

Il giudice sportivo di Lega Pro ha squalificato per una giornata il preparatore dei portieri del Cesena Francesco Antonioli comminandogli anche una ammenda di 500 euro con questa motivazione: “per reiterate proteste verso l’arbitro durante la gara (panchina aggiuntiva)”. Antonioli era stato espulso nel corso del secondo tempo della gara di Macerata tra il Matelica e i bianconeri. Gli altri provvedimenti: ammenda di 2.500 euro alla Vis Pesaro “per condotta gravemente antisportiva in quanto, con la propria squadra in vantaggio, venivano rallentate le operazioni di restituzione dei palloni da parte dei raccattapalle nonostante i ripetuti richiami dell’arbitro”. Tre giornate a Danti (Virtus Verona), di cui due perchè “quale calciatore in panchina si alzava e entrava sul terreno di gioco e rivolgendo all’arbitro frasi irriguardose nonché frasi minacciose verso un tesserato della squadra avversaria. Allontanato dal campo rivolgeva ulteriori frasi offensive verso la terna arbitrale (calc.sost.), più un’altra per somma di ammonizioni. Due giornate a Rossini (Carpi) per aver spinto con violenza un raccattapalle facendolo cadere. Una giornata a Fofana (Carpi), Del Carro (Virtus Verona), Lazzari (Vis Pesaro).

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui