Il presidente Ghirelli tra i vice presidenti Ludovici e Vulpis

Lega Pro avanti nel segno della continuità. Francesco Ghirelli è stato rieletto presidente della Lega Pro per il secondo mandato. Il numero uno uscente, nominato per la prima volta il 6 novembre 2018 succedendo a Gabriele Gravina, ha raccolto 49 voti a favore contro le 3 preferenze per lo sfidante Andrea Borghini. Nel computo finale figurano anche 3 schede bianche e un astenuto. Al fianco di Ghirelli ecco Luigi Ludovici e Marcel Vulpis che, in qualità di vicepresidenti, lo sosterranno nel prossimo quadriennio lavorando ad obiettivi strategici, a partire dalla sostenibilità dei club di Serie C e la riforma dei campionati. Accanto alla nuova squadra, un Consiglio Direttivo completamente rinnovato.
Ghirelli si è detto orgoglioso per la riconferma alla presidenza della Lega Pro. “Ci aspettano anni particolarmente difficili, la crisi legata al Covid-19 ha messo in ginocchio il Paese e, di conseguenza, il comparto sportivo e calcistico. L’esito della votazione di oggi conferma che i questi anni abbiamo saputo costruire una squadra forte e competente, abbiamo restituito al calcio di Serie C credibilità e costruito una forte reputazione in ambito istituzionale. Ciò dimostra che, se usiamo la testa e la capacità di restare compatti, Lega Pro è una bella scommessa. Il mio compito, in qualità di presidente pro tempore, è di proseguire in un processo di transizione che porti la Lega Pro ad essere consegnata ai giovani, dopo aver compiuto un processo di sostenibilità e di riforma dei campionati”.   
Il nuovo Consiglio Direttivo è composto da Alessandra Bianchi, Mauro Bosco, Angelo D’Agostino, Orazio Ferrari, Antonio Magrì e Patrizia Testa. È stato eletto il Collegio dei Revisori con il presidente Mannini e i componenti effettivi Fidanzi e Di Marcotullio e come componente supplente Ercoli.

Argomenti:

calcio lega pro

Ghirelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *