RAVENNA – Ancora a quota 0 dopo due giornate, domani sera il Ravenna cercherà i primi punti del campionato contro la Vis Pesaro. Il tecnico Beppe Magi è un ex, avendo mosso i primi passi da allenatore proprio sulla panchina dei biancorossi, ma lascia da parte i sentimenti alla vigilia: “Ricordo con piacere il mio debutto in panchina con la Vis Pesaro: però l’ho già affrontata altre volte da avversario e quindi l’emozione della “prima” non c’è più”.

Sul match in programma domani sera alle ore 20.45 (arbitro Ermes Fabrizio Cavaliere di Paola, assistenti Emanuele Bocca di Caserta e Fabio Mattia Festa di Avellino) al Bruno Benelli di Ravenna, Magi dice: “A Legnago abbiamo fatto un passo indietro, non solo per carenze fisiche, e il mio lavoro è di individuarle e mettere in pratica i rimedi. Questo gruppo si deve ancora formare e ora dobbiamo solo pensare a mascherare i nostri ritardi contro una squadra che sulla carta ci è superiore come la Vis Pesaro”.

In attacco, vista la squalifica di Mokulu, ci sarà Martignago: “Abbiamo insistito molto su di lui sul mercato perché può occupare tutti i ruoli offensivi: a Legnago, pur con due soli allenamenti, ha fatto già bene. La condizione arriverà giocando, ma il discorso vale per tutta la squadra e non solo per lui”.

Argomenti:

Lega pro

Magi

Martignago

SERIE C GIRONE B

VIS PESARO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *