Calcio C, con Adamoli out due mesi il Cesena ragiona su Favale

La situazione è complicata, perché la società ha concesso un solo altro “colpo” tra gli svincolati al direttore Moreno Zebi e dopo il consulto di ieri sulle condizioni di Andrea Adamoli il dubbio è venuto. E’ vero che l’infortunio occorso al terzino sinistro di proprietà dell’Empoli nel corso della rifinitura di sabato non ha comportato lesioni legamentose. Però, oltre alla distorsione, l’impatto ha provocato un edema osseo all’altezza del piatto tibiale (in prossimità del femore distale) che sarà oggetto di rivalutazione nelle settimane a venire. Per farla breve, nel prossimo mese, mese e mezzo Adamoli dovrà svolgere un lavoro di scarico, fatto solo di terapie e piscina. Bene che vada, Adamoli potrebbe tornare in campo il 7 novembre, per la 13ª giornata. Dopo la gara saltata domenica, ne dovrà quindi guardare dalla tribuna altre 11 e nel suo ruolo il Cesena ha solo il 2002 Yabre. Quindi? Quindi oggi ci sarà un vertice societario tra Zebi, Viali, Lelli e Martini e si deciderà cosa fare. Zebi e Viali sono orientati a riprendere Giulio Favale, che la Reggiana ha svincolato nelle ultime ore di mercato, e di riproporlo in una squadra che conosce e che sente sua. Meglio Favale, che comunque le amichevoli della Reggiana le ha giocate tutte e che serve subito, di una punta ferma da giugno e pronta solo tra due mesi. Tutto dipenderà dalla società e dal diktat del minutaggio per gli under, visto che Favale under non lo è più.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui