Calcio C, il Cesena ha deciso di non cedere Tommaso Berti al Milan

Dopo la vittoria sull’Olbia, in casa Cesena c’è stato un summit di mercato tra il presidente Robert Lewis, il responsabile dell’area tecnica Massimo Agostini e il direttore sportivo Moreno Zebi. Al centro dei discorsi, l’offerta arrivata ieri dal Milan per Tommaso Berti. Dopo le telefonate tra il club bianconero, il direttore sportivo del Milan, Frederic Massara, e il manager di Berti, Angelo Rea, c’è stata la comunicazione da parte del club romagnolo di non cedere Berti, che il Milan voleva prendere per metterlo in Primavera. La fumata odierna è stata nera e l’impressione è che domani non ci sarà nessun altro tentativo da parte del Milan, che continuerà comunque a seguire l’evoluzione di Berti in bianconero.

L’austriaco Dominik Frieser, con il cappellino, al fianco di Luca Lewis, figlio del presidente del Cesena (foto Zanotti)

Intanto, nella giornata di lunedì 31 gennaio è atteso l’Itc (international transfer certificate) per Dominik Frieser, esterno offensivo reduce da 18 mesi nella Championship inglese con la maglia del Barnsley, che il Cesena ha messo sotto contratto fino al 30 giugno 2024. Il contratto di Frieser è stato depositato: si attende il transfer per l’esecutività e per permettere quindi al ventottenne austriaco, che ha giocato anche i preliminari di Champions League e 14 gare di Europa League con la maglia del Lask (Linzer Athletik-Sport-Klub), di poter debuttare mercoledì in Cesena-Lucchese.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui