Calcio C, Cesena: tra i professionisti solo Castori ha vinto 6 gare di fila

Sono numeri importanti quelli che sta mettendo in fila il Cesena di Mimmo Toscano. I 5 successi consecutivi e gli 8 risultati utili che hanno lanciato in vetta i bianconeri costituiscono le migliori strisce aperte del girone. Senza dimenticare che il Dino Manuzzi, lo stadio con la migliore media spettatori di tutta la serie C, è tornato ad essere un fattore: 4 vittorie (5 con la coppa Italia) una dietro l’altra.

Solo Castori meglio di Toscano

Sono numeri importanti anche nella storia professionistica del Cesena che da 12 anni non infilava 5 vittorie (Frosinone, Padova, Lecce, Modena e Piacenza), le ultime del campionato 2009-2010 che spalancarono alla squadra di Bisoli le porte della serie A senza passare dai play-off. In precedenza il Cesena aveva indovinato la cinquina vincente anche nel 1972-’73 (Foggia, Varese, Brindisi, Como e Monza) e analogamente la squadra di Gigi Radice prese il volo per la serie A. Ancora meglio fece Fabrizio Castori nel campionato di B 2005-2006 con 6 vittorie in ordine temporale (Ternana, Avellino, Rimini, Cremonese, Catania e Bari), ma non di calendario, che era stato ridisegnato da un paio di rinvii. Quel filotto consentì una repentina salita dall’ultimo posto alla zona play-off, dove i romagnoli stazioneranno fino al termine per vedere, tuttavia, sfumare il sogno in semifinale con il Torino.

Il record di Angelini

In un lontano passato, a livello dilettantistico, erano arrivate 5 vittorie anche nei campionati 1940-’41 (1ª Divisione) e 1952-’53 (Promozione), e 7 successi nel 1956-’57 (Promozione). In assoluto il record è fissato a quota 8, registrato due volte in Serie D e preludio al salto di categoria: nel 1959-’60, poi eguagliato dai bianconeri di Angelini nel 2018-2019 e ancora fresco nel ricordo degli sportivi cesenati. Otto sono anche le attuali gare positive inanellate dal Cesena di Toscano, una in meno di quelle della passata stagione a guida William Viali. Se oggi la serie ha preso inizio dopo il ko contro la Fermana (2-0), un anno fa contro gli stessi marchigiani si registrò l’ultimo risultato utile. La striscia venne interrotta la giornata seguente proprio a Chiavari, dove invece lunedì i bianconeri hanno tutte le intenzioni di proseguire la propria marcia. Rimanendo ai tempi recenti, quelli successivi al ritorno tra i professionisti, sempre Viali nel 2020-2021 era arrivato a 11 giornate senza sconfitte in concomitanza con la conclusione del girone di andata.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui