Calcio C, Cesena: sei assenti contro il Pontedera

“Se qualcosa può andar male, lo farà”. La legge di Murphy calza a pennello per il Cesena che, nel momento più complicato della stagione, deve fare anche i conti con la prima vera emergenza del campionato. Anziché recuperare gli uomini, Domenico Toscano e il suo staff sono costretti a depennare altri giocatori dalla lista dei giocatori a disposizione per la gara contro il Pontedera di sabato prossimo (ore 14.30).
Oltre a Cristian Shpendi, ancora ai box per un problema muscolare evidentemente più grave del previsto (si è fermato dopo la Carrarese, scontata una lesione alla coscia sinistra), sabato mancherà anche il gemello Stiven, che dovrà rispondere alla convocazione dell’Under 21 albanese, impegnata venerdì 23 e domenica 25 settembre in due amichevoli contro Macedonia del Nord e Croazia. Nell’elenco dei convocati c’è anche Cristian, che ovviamente non potrà scendere in campo per infortunio. Non hanno nessuna possibilità di recuperare neppure i quattro assenti di Fermo. Anzi, Giuseppe Prestia e Mario Mercadante ne avranno ancora per almeno una decina di giorni: il centrale siciliano è ai box per una distrazione muscolare al polpaccio sinistro, mentre l’ex Monopoli per una distrazione muscolare al retto femorale destro. Entrambi si sono infortunati nel secondo tempo contro la Torres, hanno saltato la Fermana e non ci saranno con Pontedera e quasi certamente Recanatese. Per la delicata sfida con i toscani oltre al lungodegente Stefano Minelli, non recupererà nemmeno Alessandro Albertini, che continua a svolgere un lavoro differenziato per colpa di un doloroso trauma alla costola che non ha ancora permesso all’ex Catania di debuttare. A questo punto, verso il Pontedera, molto scelte sono già obbligate. In difesa giocheranno sicuramente Ciofi e Coccolo, con Celiento che dovrebbe tornare dal primo minuto al centro del reparto dopo la deludente prova di Kontek contro la Fermana. Scontato il rientro da titolare di Saber (a centrocampo o sulla trequarti?), mentre davanti Corazza, Udoh e Ferrante si giocheranno due maglie con l’ex Olbia che ha ottime probabilità di debuttare dal primo minuto.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui