Calcio C, Cesena, Scalabrelli e la curva: l’arte di complicarsi la vita

Mentre Fulvio Flavoni resta in bilico, con Robert Lewis, Agostini e Rossi che continuano a riflettere insieme a Toscano su cosa fare con l’attuale preparatore dei portieri, i tifosi si schierano in modo inequivocabile contro un eventuale ritorno di Cristiano Scalabrelli. Martedì sera sulla pagina ufficiale della Curva Mare è comparso un post (“Scalabrelli a Cesena non è e non sarà mai il benvenuto” una delle frasi del post), ieri fuori dal Dino Manuzzi è stato appeso lo striscione “Scalabrelli non ti vogliamo” e durante la partita in due occasioni sono stati fatti cori contro l’ex portiere bianconero, a cui i tifosi non hanno mai perdonato la retrocessione in C1 nella stagione 1999-2000 (sui social da martedì sta girando il video di Cesena-Cosenza 3-3). A questo punto, sembra impossibile che il Cesena scelga Scalabrelli. Ma il fatto che si deve ancora da capire è un altro: che ne sarà di Flavoni? Per non sollevare ulteriore polvere, la soluzione più semplice è che ci sia un chiarimento e si mantenga lo status quo.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui