Calcio C, Cesena per ora specialista in scontri diretti

Sette squadre in tre punti e una certezza: a sei giornate dalla fine del girone d’andata, calcolando solo gli scontri diretti tra le “sette sorelle” spalmate tra quota 25 e quota 22 in classifica, al momento il Cesena è la formazione che ha raccolto più punti di tutti. Sul sintetico di Chiavari, lunedì scorso, il Cavalluccio ha chiuso il proprio tour contro le capolista o aspiranti tali, un percorso cominciato male alla prima giornata contro la Carrarese e poi diventato sempre più interessante e impetuoso. Nessuno ha tenuto la velocità di crociera del Cesena e solo una squadra (il Siena) potrebbe superare gli uomini di Mimmo Toscano da qui alla fine del girone d’andata.

Forza 11

Sono i punti conquistati dalla Romagna bianconera nei sei scontri diretti disputati. Dopo lo scivolone (immeritato) contro la Carrarese al debutto, la prima vera prova di forza è arrivata lo scorso 10 ottobre sul campo dell’allora capolista Siena: al Franchi il posticipo terminò 0-0 ma solo per i due gol annullati dall’arbitro a Stiven Shpendi e De Rose. Questo è stato il primo snodo stagionale, ma il vero cambio di passo è arrivato nelle due sfide ravvicinate contro Reggiana e Fiorenzuola: 0-1 al Mapei Stadium e 2-1 al Manuzzi con rigori decisivi di Simone Corazza. Successivamente il Cesena ha asfaltato il Gubbio (3-0) e pareggiato a Chiavari (0-0). Totale: 11 punti in 6 partite per una ragguardevole media di 1.83 punti a gara dall’alto di 7 gol realizzati e 3 gol incassati (i primi due alla prima giornata, poi solo il Fiorenzuola ha segnato a Tozzo).

In attesa

Se il Cesena ha completato la propria tournee (la sfida contro l’Ancona di domenica prossima è formalmente un altro scontro diretto, anche se i marchigiani sono a -4), c’è una squadra che deve ancora sfidare ben quattro concorrenti: si tratta del Siena di Pagliuca, che al momento ha incrociato solo la Reggiana (1-0 al Franchi) e appunto i romagnoli di Toscano. Con 4 punti in due gare il Siena ha potenzialmente una media migliore del Cavalluccio (2 punti a partita), ma ora arrivano tutte le sfide restanti: dopo il viaggio ad Alessandria del prossimo weekend, i toscani sfideranno Carrarese in casa, Gubbio fuori, Fiorenzuola in casa e Virtus Entella fuori. Con almeno due vittorie e un pareggio il Siena eguaglierebbe il Cesena a quota 11, altrimenti sarebbe dietro.

Le altre

Al momento ci sono Gubbio e Carrarese alle spalle del Cavalluccio. Gli umbri e gli apuani viaggiano allo stesso passo: 7 punti in cinque giornate (1.4 a partita) in attesa delle due gare con il Siena. La squadra di Braglia ha battuto Carrarese e Fiorenzuola, pareggiato con l’Entella e perso contro Reggiana e Cesena, mentre la banda allenata da Dal Canto ha vinto a Cesena e con l’Entella, pareggiato all’ultimo secondo con la Reggiana e perso con Gubbio e Fiorenzuola domenica scorsa. Le due rivali più pericolose in chiave primo posto, ovvero Virtus Entella e Reggiana, sono in fondo a questa classifica avulsa: i liguri hanno vinto solo con il Fiorenzuola, pareggiato tre volte e perso a Carrara per un totale di 6 punti (2 gol realizzati, 3 gol subìti, media punti a gara 1.2), mentre gli emiliani sono addirittura i peggiori con 5 punti, frutto di un successo con il Gubbio, due pareggi e ben tre sconfitte. Se l’Entella deve ancora sfidare il Siena, la Reggiana ha invece ultimato (come il Cesena) i propri scontri diretti, perdendo la bellezza di 6 punti dal Cavalluccio. A proposito di 6, sono anche i punti conquistati dalla sorpresa Fiorenzuola, l’unica squadra a non aver mai pareggiato (due vittorie con Reggiana e Carrarese e tre sconfitte con Gubbio, Cesena ed Entella) in attesa del viaggio a Siena.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui