Calcio C: Cesena, per Ferrante e Udoh ecco la grande occasione

Due gol e due assist è il fatturato complessivo a carico dei gemelli Shpendi nelle ultime due partite di campionato. In altre parole, la ripartenza del Cesena è anche figlia del tremendismo dentro l’area di rigore di Stiven e Cristian, decisivi contro la Virtus Entella (due gol e un assist per il primo) ed Ancona (un assist delizioso per il secondo), nelle due vittorie consecutive che hanno rilanciato la Romagna bianconera. La tradizionale finestra Fifa di fine marzo dedicata alle nazionali si è materializzata nel momento migliore di entrambi o, ribaltando la prospettiva, nel momento peggiore per il Cesena, obbligato a salutare per un weekend i due gemelli, che nel frattempo hanno risposto alla convocazione dell’Albania Under 21. In un colpo solo l’attacco del Cesena ha perso due pezzi, con Domenico Toscano che domenica contro l’Olbia ripartirà da una certezza (il fresco 32enne Simone Corazza) e da due attaccanti che, per motivi diversi, stanno vivendo un 2023 molto difficile e che avranno una grande occasione per lasciare finalmente il segno anche nel Lato B di questa stagione.

Operazione riscatto

Lunedì scorso Corazza ha segnato il gol numero 17 della stagione, che gli vale la fuga tra i cannonieri del Girone B: con 989 minuti, zero panchine e una sola gara saltata per squalifica, il Joker è stato naturalmente l’attaccante più utilizzato da Toscano nel 2023. Alle sue spalle c’è Stiven Shpendi, che salterà la sua prima partita dell’anno contro l’Olbia dopo aver totalizzato 885 minuti, che lo hanno eletto a secondo centravanti titolare della squadra nonché punta più prolifica del 2023 con 8 gol (il doppio di Corazza). E gli altri due? Insieme, restando al minutaggio, non arrivano nemmeno alla metà del Joker e superano di un soffio la metà dei minuti di Stiven. Questo perché sia Ferrante che
Udoh si sono visti davvero pochissimo nel nuovo anno.

Cominciamo dall’italo-argentino: dal Rimini all’Ancona è sceso in campo solo 8 volte, disputando appena un paio di partite da titolare, cioè la prima (il derby contro i “cugini”) e l’ultima (Gubbio), dove ha rimediato un’espulsione che lo ha obbligato alla tribuna contro Entella ed Ancona. In totale Ferrante ha totalizzato 293 minuti, due gare da titolare, tre gare in panchina e infine due gare in tribuna. L’ultimo gol? E’ datato 17 dicembre, Cesena-Alessandria 3-1.

Gara da ex

Anche King Udoh, come il compagno, non ha mai segnato nel 2023. L’ultima rete dell’attaccante reggiano risale addirittura allo scorso 29 ottobre (0-3 aMontevarchi), poi una lunga serie di infortuni/acciacchi più o meno gravi ha fortemente ridimensionato la stagione di Udoh, il miglior attaccante del Cesena nel primo mese e mezzo di campionato. Nell’anno nuovo il numero 31 ha giocato 7 partite (157 minuti totali) e solo una volta è stato scelto come titolare, due mesi fa al Manuzzi contro la Fermana. Per il resto è rimasto cinque volte seduto in panchina e una volta in tribuna per infortunio. Domenica contro l’Olbia, poi, avrà anche la possibilità di giocare per la prima volta da ex contro la squadra nella quale ha militato nelle ultime due stagioni e con cui ha segnato 19 gol. All’andata fu costretto a saltare la sfida del Nespoli per il pesante infortunio muscolare che lo ha fermato sul più bello, questa volta potrà riprendersi tutto con gli interessi, considerando (anche) le assenze.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui