Calcio C: Cesena, i top e i flop del mercato d’inverno

Cosa hanno in comune Simone Marfella e Davide Di Gennaro? Più che una domanda, sembra
una provocazione o addirittura un oltraggio, ma pensandoci bene una risposta giusta (incredibilmente) c’è: entrambi sono stati due acquisti invernali del Cesena Fc. Oggi parte la quarta sessione invernale del nuovo corso, dopo i due mercati di riparazione gestiti da Alfio Pelliccioni in D (dicembre 2018) e nel primo anno di C (gennaio 2020) e dopo la finestra di dodici mesi fa con Moreno Zebi al volante. In attesa di scoprire quali saranno le strategie del club romagnolo e naturalmente dei nuovi copresidenti americani, che si caleranno per la prima volta nelle curve a gomito del calciomercato, proviamo a fare un passo indietro e a vedere ciò che è accaduto nelle ultime tre campagne invernali. Partendo proprio da Davide Di Gennaro e da Simone Marfella, il migliore e il peggiore acquisto dell’ultimo triennio a stagione in corso.

Top

Arrivato negli ultimi giorni dello scorso gennaio, il formidabile regista milanese ha avuto indiscutibilmente il miglior impatto di tutti in campo, trascinando il Cesena nella tormentata (causa Covid) seconda parte della scorsa stagione. In mezzo al contagio dilagante scoppiato proprio in quei giorni, dopo la lunga sosta e soprattutto durante gli straordinari di primavera, Di Gennaro ha spesso preso per mano il Cavalluccio chiudendo con 15 presenze, 4 gol e altrettanti assist. L’incredibile finale contro il Matelica nel secondo turno dei playoff resta il punto più alto di DiGe, che oggi non riesce a ritagliarsi un ruolo da protagonista a Bari, dove ha totalizzato appena 170 minuti nelle prime 20 giornate di campionato. Nel dicembre 2018, ai tempi della D, ebbe un impatto altrettanto folgorante Jacopo Fortunato, acquistato dal Pineto e subito a segno al debutto con la maglia del Cesena, prima di rallentare nel finale di stagione. Decisivi furono anche Francesco Viscomi (vedi il gol-vittoria contro il Matelica al Manuzzi) e soprattutto Simone Tonelli, che ben si calarono nella nuova realtà proprio come Fortunato. Nel 2019, al piano superiore, il colpo migliore dal mercato invernale arrivò prima di gennaio e grazie a una segnalazione di Modesto, che suggerì a Pelliccioni di acquistare lo svincolato Giuseppe Zampano che, in dieci gare con la maglia del Cesena (prima dell’interruzione per Covid), firmò la bellezza di tre assist. Un anno fa, invece, alle spalle di Di Gennaro non si sono registrati particolari picchi. Solo Zappella e Sorrentino sono riusciti a collezionare un po’ di minuti fino alla fine, ma senza incantare. Utili nelle rotazioni, non determinanti.

Flop

Il podio delle meteore di dicembre-gennaio, oltre al già citato Marfella, se lo contendono l’invisibile Luca Mantovani, acquistato in D dal Bologna Primavera e praticamente mai utilizzato, l’oggetto misterioso di due anni fa Simone Lo Faso, che oggi è finito addirittura in serie D alla Folgore Caratese (3 gol in 14 partite dopo due anni di nulla tra i professionisti), e Giuseppe Borello, figliol prodigo penalizzato soprattutto dagli infortuni un anno fa. Fuori classifica e al primo posto per distacco, c’è un attaccante che probabilmente vi farà saltare sulla sedia: Ciro De Angelis. Arrivò come cambio di Ricciardo, ma si limitò a qualche spezzone e a una gara imbarazzante da titolare a Recanati.

Ieri e oggi

Nella rosa 2021-2022 attualmente a disposizione di William Viali ci sono tre giocatori arrivati proprio a gennaio e ancora abili e arruolabili. Capitan Caturano e Ciccio Ardizzone stanno per festeggiare i due anni di militanza in Romagna, visto che arrivarono uno dopo l’altro nel gennaio 2020. Ma il record spetta a Davide Munari, che si è trasferito a Cesena addirittura due volte in inverno: nel dicembre 2018 venne acquistato dal Torino Primavera per rimpolpare la casella dei 2000 in D e in corsa fece piuttosto bene, mentre l’anno successivo arrivò a Cesena a gennaio dopo una parentesi sfortunata proprio con la maglia granata. In C non riuscì a debuttare prima della sospensione, ma dall’estate 2020 a oggi è sempre stato coinvolto nelle rotazioni da Viali.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui