Calcio C, Cesena: i gol di Corazza sono già storici

Il titolo viene da solo ed è anche abbastanza semplice: nessuno come Simone Corazza. Nei nove campionati di C ai quali il Cesena ha partecipato prima di quello in corso, cioè dalla fine degli Anni Novanta alla scorsa stagione, quando la Serie C fa rima con terza categoria professionistica nella piramide del calcio, il Joker è il centravanti più prolifico del Cavalluccio dopo 17 giornate. La doppietta decisiva realizzata sabato sera contro il San Donato Tavarnelle ha permesso a Corazza di cancellare un digiuno che durava da quattro partite e, allo stesso tempo, di raggiungere alcuni bomber che hanno scandito le stagioni suddette a suon di gol, come Florian Myrtaj, Simone Motta e Mattia Bortolussi, senza dimenticare altri che hanno raggiunto la doppia cifra, come Carlo Taldo e Massimo Agostini.

Media-gol da primato

Cominciamo dai numeri. Corazza è salito a quota 10, quindi ha raggiunto la doppia cifra dopo 17 giornate, un traguardo da applausi che il numero 18 del Cesena ha tagliato giocando “solo” 15 partite: squalificato al debutto contro la Carrarese e ai box per infortunio contro la Recanatese. Il pupillo di Toscano è rimasto complessivamente in campo 1.023 minuti, un minutaggio inferiore rispetto agli altri tre attaccanti che erano riusciti a raggiungere i 10 gol nelle prime 17 giornate di campionato. Al secondo posto, alle spalle di Corazza, c’è Florian Myrtaj, che giocò una gara in meno nella stagione 2002-2003 con Iachini, ma che allo stesso tempo rimase in campo più del Joker (1.137 minuti). Sul terzo gradino del podio trova posto Simone Motta, il bomber dell’ultimo campionato vinto (Prima divisione 2008-2009 con Pierpaolo Bisoli) e autore di 10 gol dopo 17 giornate con 1.399 minuti in campo. Chiude questa speciale classifica Mattia Bortolussi, che nella sua prima stagione (due anni fa) in Romagna aveva segnato sempre 10 gol dopo 17 giornate ma restando in campo 1.463 minuti. Calcolatrice alla mano, dunque, Simone Corazza supera tutti e ora punterà a superare anche i gol complessivi realizzati dai tre colleghi: i 12 di Myrtaj sono alla portata, poi ci sono i 14 di Motta e i 16 di Bortolussi.

Caccia al Condor

Dopo 17 gare avevano segnato meno di Corazza il suo attuale responsabile dell’area tecnica, Agostini (8 gol nel campionato 1997-1998), Bortolussi-bis (9 gol un anno fa), Butic (7 tre anni fa), Taldo (7 nel 2000-2001) e Cavalli (7 nel 2003-2004). Il record di reti (18 totali) spetta invece al Condor, al quale Corazza darà la caccia a partire da sabato prossimo.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui