Calcio C, tra Cesena e Gubbio finisce 0-0 (rivivi il live)

CESENA-GUBBIO 0-0

CESENA (4-4-2): Nardi; Candela, Mulè, Ciofi, Adamoli (30’st Yabre); Ilari (38′ st Rigoni), Ardizzone, Steffè (30′ st Brambilla), Zecca; Tonin (12′ st Caturano), Bortolussi. In panchina: Fabbri, Benedettini, Lepri, Munari, Berti, Nannelli, C. Shpendi. Allenatore: William Viali.

GUBBIO (4-3-3): Ghidotti; Oukhadda, Signorini, Redolfi, Aurelio; Malaccari, Cittadino, Bulevardi; Arena (28′ st D’Amico), Sarao, Fantacci (19′ st Mangni). In panchina: Elisei, Meneghetti, Formiconi, Migliorelli, Francofonte, Sainz Maza, Fedato, Spalluto. Allenatore: Vincenzo Torrente.

ARBITRO Carella di Bari

AMMONITO: Oukhadda, Candela, Redolfi, Zecca

NOTE: Spettatori paganti 2.415 per un incasso di euro 20.354. Angoli 6-2 per il Cesena

49′ st. Finisce qui, finisce 0-0. Pareggio nel complesso giusto. Cesena da rivedere

48′ st. Zecca perde palla in attacco e poi abbatte Aurelio: ammonito

46′ st. Batte Yabre, palla respinta e poi errore di Zecca, che calcia su Mangni. Contropiede ciclonico del Gubbio su cui il Cesena rimedia

45′ st. Quattro minuti di recuoero. Yabre conquista un corner, il quinto. Arriva anche il sesto

44′ st. Bortolussi a un passo dal gol. Vola Yabre a sinistra e crossa per la testa di Zecca: sponda e giro e tiro di Bortolussi che sorvola l’incrocio di pochi centimetri

40′ st. Redolfi si porta a casa la maglia di Caturano: giallo inevitabile

38′ st. Nel Cesena debutta Rigoni: esce Ilari. Nel frattempo resta a terra Aurelio. Cesena ora con il 4-3-2-1

32′ st. Numero di Mangni e cross per Sarao, che sbaglia con il destro, ma ha la fortuna di ritrovarsi palla sul sinistro: ancora Mulè fa muro in scivolata

31′ st. Zecca in scivolata non riesce a dare forza sul cross di Candela

30′ st. Dentro Brambilla e Yabre per un esausto Steffè e per un Adamoli che piace quando attacca ma fa paura quando deve difendere

29′ st. Quarto corner per il Cesena. Ardizzone lo calcia malissimo: è la fotografia della sua serata

28′ st. Dopo il corner, esce un altro dei migliori, Arena, entra D’Amico. Nel Cesena pronti Brambilla e Yabre

27′ st. Corner per il Gubbio. E’ il secondo del match

25′ st. Fase confusa di gioco. Anche l’arbitro è un po’ in confusione

20′ st. Adamoli si divora il vantaggio di testa da centro area su cross da destra di Candela. Clamorosa occasione

19′ st. Primo cambio nel Gubbio: dentro Doudou Mangni per Fantacci

17′ st. Bella combinazione tra Bortolussi e Caturano: Ghidotti anticipa il bomber del passato campionato. Signorini a terra. Gioco momentanamente fermo

16′ st. Terzo corner per il Cesena. Gli spettatori paganti sono 2.415. Angolo respinto, il Cesena va da Nardi

13 st. Altro palo del Gubbio. Punizione di Cittadino che colpisce la barriera, la palla cambia completamente direzione e si schianta contro il palo. Cesena fortunato nella… sfortuna

12′ st. Dentro Caturano per Tonin

11′ st. Ammonito Candela per un fallo su Bulevardi ai 28 metri ma l’azione era viziata da un clamoroso fallo dello stesso Bulevardi su Ilari.

8′ st. Palo di Fantacci. Gubbio a un passo dal gol. Arena semina (come in tutta la partita) Adamoli e offre a Fantacci, il cui destro centrale, deviato da Mulè in scivolata, spiazza Nardi ma si schianta contro la base del palo.

7′ st. Bortolussi si divora il vantaggio sulla prima palla degna di questo nome di un centrocampista: splendido era stato l’assist di Ilari

5′ st. Sarao, fin qui il peggiore in campo, si divora il vantaggio, “ciccando” il sinistro da centro area su schema da punizione

4′ st. Candela si fa irridere dall’ex Aurelio e lo stende. Punizione pericolosa per il Gubbio

2′ st. Ripresa subito spezzettata dai fischi arbitrali.

1′ st. Ripartiti

Al Manuzzi è tutto pronto per il secondo tempo. Con Viali che fa scaldare Nannelli, Brambilla e Caturano, che evidentemente ha minuti nelle gambe.

45′ pt. Finisce qui il primo tempo. Pareggio giusto

44′ pt. Zecca calcia da 25 metri e trova una deviazione in corner. Adamoli calcia basso per la deviazione di Ciofi, sul cui tocco non c’è alcun compagno libero.

42′ pt. Occasionissima Cesena in contropiede, ma l’ex Aurelio nega lo sparo a Tonin. Palla a Candela, che entra in area da destra ma esalta il riflesso di Ghidotti

39′ pt. Tonin guadagna il primo corner, che i suoi compagni sprecano con uno schema inguardabile

37′ pt. I tifosi in curva Mare provano a farsi sentire ma in campo fin qui è apparso più convincente il Gubbio.

34′ pt. Adamoli ruba a Sarao lanciato verso Nardi e scatena un clamoroso contropiede, con Bortolussi che non arriva a deviare in scivolata l’assist di Zecca

29′ pt. Cesena in difficoltà. Arena prende le spalle ad Adamoli e spara: Nardi è miracoloso.

27′ pt. Ardizzone perde una palla sanguinosa e scatena il contropiede del Gubbio: Nardi in bagher pallavolistico sventa su Fantacci, poi Bulevardi alza.

25′ pt. Il tiro-cross di Steffè è alzato da Ilari con il tacco oltre la traversa

24′ pt. Oukhadda stende Zecca che sta per entrare in area da sinistra. Giallo e punizione interessante per il Cesena

23′ pt. Adamoli perde una palla sanguinosa per liberarsi con una “ruleta” di Arena. Mulè salva ancora.

22′ pt. Primo coro da parte dei tifosi del Cesena presenti in curva, che invocano la vittoria. Al Cesena manca però qualità a centrocampo. Le uniche verticalizzazioni efficaci sono state finora le due di Nardi

20′ pt. Primo corner del match: è per il Gubbio per la deviazione di Candela su cross di Oukhadda. Tonin mette fuori di coscia

19′ pt. Invece di Ilari va Ardizzone, che non supera la barriera

18′ pt. Ancora un brutto fallo di Malaccari, questa volta su Ciofi. Punizione dai 18 metri per il Cesena ma niente giallo per il capitano degli umbri. Pronto Ilari

17′ pt. Fase caotica del match, con l’arbitro Carella che si sta complicando un po’ la partita.

10′ pt. Fantastico rinvio di Nardi per Zecca, che stoppa divinamente, arriva al limite ma anziché calciare assiste Tonin, il cui destro da posizione defilata termina alto.

9′ pt. Mulè nega lo 0-1 ad Arena, con un intervento straordinario in scivolata. Arena era stato liberato davanti a Nardi da un folle retropassaggio di Ardizzone.

7′ pt. Occasione per Ilari: la punizione calciata da Steffè trova Ilari sul palo lontano. Colpo di testa in tuffo sull’esterno della rete. I bianconeri reclamano il tocco di Ghidotti: l’arbitro non concede il corner. Intanto in curva Ferrovia entrano duecento ultras del Gubbio.

6′ pt. Fallo di Malaccari su Zecca ai 35 metri. Punizione per il Cesena: batterà Adamoli.

2′ pt. Bella chiusura di Oukhadda su Zecca, messo in azione da un’imbucata di Ilari. Il Cesena muove palla e fa gioco, il Gubbio attende.

1′ pt. Si parte. E’ iniziato il campionato del Cesena.

Nel Cesena subito out Caturano per un problema al cavo popliteo del ginocchio destro: il capitano va in panchina. In avanti ecco Tonin al posto di Bortolussi.

Al Manuzzi serata serena e fresca, con un pubblico per ora piuttosto scarso.

Dopo i tre anticipi di ieri sera (Entella-Teramo 2-0, Fermana-Viterbese 3-3, Pescara-AnconaMatelica 2-1), è l’ora delle romagnole. Alle ore 20.30 all’Orogel Stadium Dino Manuzzi si gioca Cesena-Gubbio. Prima a porte aperte da un anno e mezzo a questa parte, ma risposta non esaltante da parte dei tifosi romagnoli. Poco più di duemila i biglietti staccati alle ore 12 di oggi, questo per la decisione dei gruppi della Curva Mare di non entrare allo stadio a causa delle limitazioni. In campo, il Cesena presenterà una linea difensiva tutta di under, vista la squalifica di Gonnelli.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui