Calcio C, Cesena, Entella e Pescara: frenata generale

Procedere adagio è il cartello stradale che accomuna l’ultimo mese abbondante di Cesena, Virtus Entella e Pescara, tre squadre che hanno visibilmente rallentato nella volata finale con vista sul terzo posto e su tutti i benefit compresi nel pacchetto. Se il Cavalluccio non vince da tre partite ed ha abbassato notevolmente i giri del motore rispetto a un girone d’andata formidabile, soprattutto nell’ultimo periodo non è che se la stiamo spassando molto meglio le due concorrenti della Romagna bianconera. Nelle prime settimane dopo la sosta e più o meno fino a febbraio inoltrato, sia Entella che Pescara hanno avuto il merito di accorciare sensibilmente il distacco in classifica dal Cesena, ma a marzo liguri e abruzzesi non sono mai riusciti ad operare il sorpasso, come quei ciclisti che chiudono una fuga ma poi non riescono più a prendere il rivale pur vedendolo nitidamente in fondo al rettilineo. La strada verso il terzo posto è ancora lunga e Cesena-Entella di domenica è la partita cruciale, ma nel frattempo ecco un quadro che spiega fedelmente l’andamento lento del Cavalluccio e delle due rivali.

En plein

Giornata numero 30, 6-7 marzo 2022: Cesena-Teramo 2-0, Pescara-Siena 2-1, Virtus Entella-Carrarese 3-0. E’ questa l’unica volta nell’ultimo mese di campionato, ma anche nell’intero 2022, che le “tre sorelle” alle spalle di Modena e Reggiana sono riuscite a vincere nella stessa giornata, chiudendo il weekend con 9 punti. Dopo quella giornata, nel mese di marzo, il rallentamento è stato evidente: alla giornata numero 31 hanno vinto il Cesena (0-1 a Pistoia) e il Pescara (rocambolesco 1-2 a Olbia), ma l’Entella è stata raggiunta nel finale a Imola (1-1). Nel turno successivo è stato il Cavalluccio a cadere, nello scontro diretto contro il Pescara (1-0), mentre l’Entella ha strapazzato l’Ancona (2-0) nella giornata in cui la squadra di Viali ha perso 3 punti su entrambe. Nelle ultime due giornate, invece, le tre rivali per il terzo posto si sono piantate: solo una (l’Entella venerdì con la Pistoiese) ha strappato una vittoria, mentre le due concorrenti hanno conquistato due pareggi a testa (il Cesena con Reggiana e Fermana, il Pescara con Teramo e Pontedera), con l’Entella sconfitta alla 33ª giornata a Grosseto. Dopo l’en-plein di inizio marzo, ecco la classifica delle ultime 4 giornate: Pescara 8, Entella 7, Cesena 5. Il Cavalluccio ha fatto peggio della concorrenza, ma a turno una delle due ha sempre mancato il sorpasso.

Avanti piano

Se la giornata numero 30 era stata la più produttiva del 2022, con il percorso netto già raccontato, l’ultimo weekend di febbraio è stato evidentemente il peggiore. Mentre il Cesena sbagliava completamente partita sul sintetico di Pontedera, incassando un 2-0 senza attenuanti, anche l’Entella crollava sul campo della Vis Pesaro (2-1). Nessun punto al lunedì sera neppure per il Pescara, battuto al 94’ dalla capolista Modena. In precedenza, c’erano stati ben tre turni nei quali solo una delle tre era riuscita a vincere. Alla 26ª giornata, nel giorno dell’1-0 dell’Entella contro il Pontedera, il Cesena pareggiava allo scadere con il Grosseto (3-3) e il Pescara cadeva a Reggio Emilia (2-0). Negativi anche i due recuperi infrasettimanali. Alla 21ª, nel giorno di Cesena-Lucchese 1-0, il Pescara veniva raggiunto in casa dalla Carrarese (1-1) mentre l’Entella scherzava il Montevarchi (5-1). Ancora peggio nel recupero della 22ª giornata: Imolese-Cesena 0-0, Vis Pesaro-Pescara 0-2 e Lucchese-Entella 3-0.

Calendario

Domenica comincia l’ultimo mese di campionato e la sensazione è che possa trattarsi di un turno decisivo: Cesena-Entella campo principale, ma il viaggio a Lucca non sarà una passeggiata per il Pescara. Nel 2022 la Lucchese è imbattuta contro le prime cinque. Poi saranno soprattutto le squadre in lotta per salvarsi ad “arbitrare” la volata, con una discriminante: Reggiana-Entella, che però arriva alla penultima, quando il Modena potrebbe aver già festeggiato la B e la Regia potrebbe avere già la testa agli spareggi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui