Calcio C, Cesena e un Bortolussi a caccia di record

Più che una coincidenza, nel giro di un anno è diventata una piacevole abitudine, quasi un rito. L’aria di casa, e di conseguenza il profumo di derby, deve avere un effetto particolare nella testa e nelle gambe di Mattia Bortolussi. L’attaccante del Cesena sta infatti confermando anche quest’anno la tendenza lanciata nel girone d’andata dello scorso campionato: segnare con una continuità spaventosa alle squadre marchigiane. Dopo essersi sbloccato a Grosseto, nelle ultime due partite il centravanti del Cavalluccio ha prima castigato l’Ancona Matelica al Manuzzi e poi si è ripetuto sabato pomeriggio al Benelli di Pesaro, confermando un feeling piuttosto accentuato con le squadre della regione in cui è nato, è cresciuto e tuttora abita.

Dieci su venti

La rete da un punto contro la Vis, fotocopia del colpo di testa vincente di un anno fa contro le Feralpi al Manuzzi, ha permesso a Bortolussi di fare cifra tonda: 20 gol con la maglia del Cesena tra campionato (19) e play-off (1). Di questi 20 gol, esattamente la metà sono stati realizzati contro squadre marchigiane. La saga venne inaugurata a ottobre 2020 contro il Fano, con una doppietta al Manuzzi, poi Bortolussi segnò un gol da un punto sempre in casa contro la Fermana, prima di firmare due doppiette consecutive in trasferta a Pesaro e sul campo del Matelica, per poi chiudere sempre con il Matelica nel girone di ritorno (2-2 al Manuzzi). Come si può notare, Bortolussi non ha risparmiato praticamente nessuno: l’eccezione della stagione 2020-2021 è la Sambenedettese, l’unica marchigiana risparmiata dal bomber, che quest’anno ha ricominciato dalle vecchie abitudini continuando a segnare sempre gol decisivi. Come si può notare, infatti, in occasione delle sette partite in cui Bortolussi è andato in gol contro le marchigiane, il Cesena non ha mai perso, conquistando tre vittorie e quattro pareggi.

Caccia al record

Da sabato il 20 non è solo il numero di maglia dell’attaccante, ma anche il numero di gol realizzati in Romagna. Pur essendosi sbloccato più tardi del solito, Bortolussi ha sempre segnato nelle ultime tre partite di campionato, una tendenza che si era già verificata ben due volte nella scorsa stagione: tra la quarta e la sesta giornata (4 gol contro Feralpi, Gubbio e Fano) e tra la penultima e il primo turno dei playoff (3 gol contro Sudtirol, Arezzo e Mantova). Domani sera contro il Pontedera, il centravanti del Cesena proverà a battere un altro record: segnare per quattro gare consecutive, cosa che non gli è mai riuscita in carriera.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui