Calcio, a Rimini un successo tutto da dedicare a Luisa

Una giornata diversa dalle altre, che svela i buoni sentimenti del calcio e dello sport.

E’ quella andato in scena oggi, allo stadio “Romeo Neri”, in occasione de “La Partita del Cuore per Luisa” l’evento benefico dedicato a Luisa Stracqualursi che ha visto di fronte una selezione targata Rimini F. C. opposta alla selezione regionale dell’Agenzia delle Entrate.
Con la prima squadra impegnata nella preparazione dei play-out, a difendere i colori biancorossi i tecnici del settore giovanile, ex giocatori quali Diego Caverzan, con la fascia di capitano al braccio, o Ivan Pazzini e i figli del presidente Giorgio Grassi, Jonathan e Joshua. In panchina un’altra bandiera del Rimini, mister Alessandro Mastronicola. Ma la protagonista della giornata è stata Luisa che, accolta in Area Hospitality dalla portavoce Claudia Marchi, nell’intervallo della sfida ha salutato a bordo campo i presenti mostrando ancora una volta tutta la sua grinta e la voglia di vincere la battaglia che sta combattendo con grande
determinazione. A lei il presidente Grassi e il ministro della Solidarietà Gianni Cancellieri hanno consegnato un omaggio floreale.

Per la pura cronaca il Rimini si è imposto 4-1 grazie a una doppietta di Matteo D’Agostino e alle reti di Francesco Gori e Joshua Grassi. Il gol della bandiera della formazione dell’Agenzia delle Entrate, guidata in panchina dal selezionatore Emilio Di Stasio, è stato realizzato dagli undici metri da Rossi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui