Calcio A donne, domani a Roma un San Marino assetato di punti

Ennesima missione impossibile per la San Marino Academy, che domani affronta la lanciatissima Roma (ore 14.30) al Tre Fontane. Il 2021 della squadra di Conte non è stato felice fino a questo momento in termini di risultati (un solo punto conquistato in sei giornate) ma era altamente prevedibile visto il coefficiente di difficoltà delle sfide.
Il ko con il Sassuolo di domenica scorsa ad Acquaviva non ha lasciato soddisfatto l’allenatore romagnolo. “E’ rimasto l’amaro in bocca, abbiamo rivisto la partita e mi fa arrabbiare subire gol simili, nell’1-0 delle neroverdi tutte le nostre giocatrici erano fuori posizione. I dettagli fanno la differenza, noi non rinunciamo mai a giocare, è la nostra filosofia, però paghiamo a carissimo prezzo gli errori”.
Quella contro la Roma sembra la solita scalata all’Everest ma la differenza rispetto alle settimane scorse è che il Napoli ha cominciato a mettere il fiato sul collo alle titane, che attualmente hanno un solo punto di vantaggio sulla salvezza. “Sapevamo che prima o poi il Napoli, che finora ha raccolto meno di quanto meritato, avrebbe vinto. Inaspettato, volendo, era stato il successo del Verona contro la Roma il 6 marzo, quando le giallorosse avevano giocato 80 minuti nella metà campo avversaria ma alla fine erano state sconfitte. Comunque, noi dobbiamo guardare solo in casa nostra senza farci condizionare dal resto”.
Eppure il 3-2 conquistato dalle lupe all’andata solamente all’88’ dopo la doppietta di bomber Barbieri insegna che le speranze di un risultato a sorpresa ci sono, anche se la squadra di Bavagnoli è in salute e in Coppa ha pure battuto la Juve. “La Roma è in condizione e siamo in un momento delicato in vista degli scontri diretti. Comunque all’andata le abbiamo messe in difficoltà e speriamo possa riaccadere ma dovremo essere attente e brave nelle ripartenze. Speriamo che gli episodi girino un po’ anche a nostro favore, finora siamo un po’ in debito con la fortuna”.
Pesante in casa Academy l’infortunio di Muya, che si aggiunge al forfait di Venturini. Tra le giallorosse non ci sarà Lazaro (due gol all’andata), un pericolo in meno per la porta difesa da Gloria Ciccioli.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui