Oggi è la giornata dedicata alla Notte europea dei ricercatori e il Buon vivere lo declina al tema “Ricerca femminile plurale”. Si comincia alle 11 con un libro: protagonista Marianna Aprile con “Il grande inganno” (Piemme, 2019), un percorso attraverso le parole di politiche, sociologhe, politologhe, spin doctor, portavoce, rettori, direttori di giornali per parlare delle battaglie delle donne. Che relazione c’è tra le first lady italiane, invisibili o esposte ma silenti, e le donne che della politica scelgono di fare la propria missione? Apparentemente nessuna. Ma basta grattar via la patina di glamour da copertina delle prime e guardare alle battaglie delle seconde per capire che un nesso c’è e ha a che fare col rapporto problematico che la politica ha con le donne in Italia.

Alle 18 ecco “L’università con la città intorno”, evento nel corso del quale verrà presentato il video “Forlì città del Novecento”. Il video sarà introdotto dai redattori della Webtv del Campus di Forlì insieme a Maria Laura Lanzillo e Roberto Balzani dell’Università di Bologna.

Si prosegue alle 20.30 con “Il punto di vista della virgola”, che propone un incontro condotto da Marianna Aprile con l’accademica Amalia Ercole Finzi, prima donna in Italia a laurearsi in Ingegneria aeronautica, e la filosofa, scrittrice e fondatrice di Tlon Maura Gancitano.

Per la Notte europea dei ricercatori sarà trasmesso alle 10 “Viaggio nel tempo”, spettacolo per le scuole elementari e medie. Alle 12 “La fantastica lotteria delle scrittrici”: estrai una frase e viaggia nel mondo delle signore del fantastico. Alle 19 “La notte europea dei laboratori: dietro le quinte dei laboratori di ingegneria”, a cura di Enrico Corti; infine alle 19.45 “Come avere il controllo: insegnamenti dalle aziende” una conferenza animata da video a cura di Franco Visani (tutto il programma su nottedeiricercatori-society.eu).

Per la sezione delle associazioni, tra gli appuntamenti segnaliamo quello delle 12.30 di Radio Flyweb con “La vie en rose” e alle 14 “(In)Vulnerabili. Lock video”. Sabato alle 12.30

“Ali di donna” e, infine, alle 14 “(In)vulnerabili. Lock video”.

Il festival è visibile da tutti, gratuitamente, sul sito terradelbuonvivere.it/festival, sul canale Youtube e sulla pagina Facebook del festival e sul digitale terrestre canale 670 di Radio Studio Delta.

Argomenti:

buon vivere

libri

marianna aprile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *