Brisighella, la scomparsa dell’ex sindaco Egisto Pelliconi

Brisighella piange la scomparsa di Egisto Pelliconi, sindaco della città collinare negli anni Settanta. Fu alla guida dell’Amministrazione comunale brisighellese nel ‘71 quando fu creato il Parco del Carnè: Pelliconi ne è considerato uno dei padri fondatori.
Nato a Faenza nel 1938, Pelliconi dopo aver conseguito l’abilitazione magistrale venne nominato revisore contabile dal ministero di Grazia e Giustizia.
Dopo era stato alla guida della giunta comunale brisighellese, Pelliconi è stato impegnato nel settore bancario e come vice presidente della Fondazione “La memoria storica di Brisighella”.
«Apprendo, a Roma, con tristezza che Egisto Pelliconi ci ha lasciato – dice la parlamentare brisighellese Marta Farolfi –. Inutile ricordare i suoi innumerevoli incarichi da più volte sindaco a consigliere d’amministrazione della Cassa di Risparmio di Ravenna. È stato per mezzo secolo un esemplare punto di riferimento della nostra comunità. Esprimo alla moglie e alle figlie la mia vicinanza e le mie più sincere condoglianze».
La Farolfi e Antonio Patuelli accompagnarono Egisto Pelliconi alla cerimonia di consegna del “Vincastro d’argento – Premio a una vita”, conferito da parte dell’Accademia degli Incamminati, avvenuta nel 2020.
Questa la motivazione del conferimento del Vincastro d’Argento: «Per l’attività profusa nell’arco di una vita al servizio della nostra comunità e che con il suo impegno tanto ha contribuito al bene comune ed ha dato lustro alla nostra Romagna».

Il cordoglio della Cassa di Ravenna

Antonio Patuelli, Presidente della Cassa di Ravenna Spa, ricorda commosso Egisto Pelliconi, da lunghi anni competente ed impegnato Consigliere di Amministrazione della Cassa e di altre società del Gruppo, nitido ed appassionato uomo di cultura molto legato alla dottrina sociale della Chiesa ispirata dai suoi autorevoli concittadini brisighellesi Cardinali Dino Montuzzi e Achille Silvestrini di cui è stato anche successore alla presidenza dell’Associazione Culturale brisighellese “I Naldi e gli Spada”. Egisto Pelliconi – ha aggiunto il Presidente Patuelli – è stato con noi molto impegnato sempre con costruttività per la sana e prudente gestione della Cassa di Ravenna e per lo sviluppo del nostro Gruppo Bancario privato ed indipendente. Non lo dimenticheremo.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui