Boxe, Matteo Signani campione europeo dei pesi medi: “Viva l’Italia e viva la Romagna” VIDEO GALLERY

Una notte indimenticabile per Matteo Signani. Il 43enne romagnolo ha riconquistato nella sua Savignano sul Rubicone il titolo di campione europeo dei pesi medi: ha sconfitto per ko tecnico al settimo round il detentore Anderson Prestot. Il Giaguaro, toccato duro nel terzo round, ha poi reagito alla grande, ribaltando la situazione. Prestot è riuscito a rimanere in piedi in una sesta ripresa in cui Signani ha dato il meglio di sé, ma è crollato al suolo al settimo round sul gancio sinistro del Giaguaro. Per Signani è il tredicesimo successo prima del limite, conquistato contro l’imbattuto campione europeo. “Ho accusato un jab del francese – ha detto Signani alla Rai dopo il match – poi da quel momento mi sono acceso e sono andato alla grande. A volte mi addormento un po’, poi il giaguaro che è in me si è risvegliato. Sono la prova che quando uno crede in quello che fa, poi ci si riesce. Grazie alla mia famiglia e alla guardia costiera. Il mio futuro? Vedremo, con la vita che faccio, i monaci mi fanno un baffo… Ciao a tutti, viva l’Italia e viva la Romagna”.

Il francese Prestot a terra alla settima ripresa

L’orgoglio del sindaco: “Matteo è un campione”

“Matteo è un campione, uno spettacolo – afferma a caldo il sindaco di Savignano sul Rubicone Filippo Giovannini -. Questa sera abbiamo assistito ad un evento che ha saputo trascinare ed esaltare chiunque dal vivo o in televisione abbia avuto la possibilità di assistervi. Questo grazie alla forza del Giaguaro che con la passione, il duro lavoro e l’umiltà trasmette quei valori che solo la boxe e lo sport sanno dare. Grazie a tutti , è stato davvero un lavoro di squadra ispirato da un singolo, Matteo. Sangue, sudore e gloria! Se ci sarà un mondiale faremo di tutto per portarlo a Savignano”. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui