Botte al bar Centrale di Punta Marina, 32enne grave al Bufalini

Colpito con un pugno da un amico, è caduto a terra battendo violentemente la testa. Sarebbe questa la prima ricostruzione della scazzottata avvenuta nel pomeriggio, attorno alle 16.30 al Bar Centrale di Punta Marina, in viale dei Navigatori, che è costata per un ragazzo il trasporto in gravi condizioni al “Bufalini” di Cesena. Si tratta di un ragazzo italiano di 32 anni. L’aggressore, un 39enne originario di Napoli, suo conoscente, è scappato non appena ha notato il ragazzo rimanere fermo a terra. Nel frattempo, sul posto, si sono precipitate le pattuglie della Polizia di Stato, insieme all’ambulanza del 118 e all’auto medicalizzata. Mentre gli agenti delle Volanti stavano raccogliendo le prime testimonianze, l’uomo che aveva sferrato il pugno si è presentato agli agenti, ammettendo di avere colpito il giovane. Per questo è stato portato in questura per procedere con l’identificazione. Gli accertamenti per ricostruire la dinamica dei fatti e le ragioni della lite sono attualmente in corso.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui