“Bosco. Urban art project” al Comunale di Gambettola

La terza edizione di Bosco. Urban art project è alla ricerca di un ponte tra passato e presente, tra natura e artificio. Racconta gli antichi saperi e le ritualità contadine del territorio, testimonianze del nostro vincolo con l’ambiente che ci ospita. Così l’arte contemporanea, spesso un Moloch misterioso nella stanza, entra in relazione con la comunità.

Fino al 16 ottobre la Stazione degli Artisti (piazza Martiri d’Ungheria, 2) ospita The greenery project, un progetto di arte partecipata ideato dalla fotografa Chiara de Maria con l’obiettivo di innescare un processo di cura e protezione delle piante spontanee. Nasce da una residenza artistica a Gambettola, avvenuta nei mesi di marzo e giugno, caratterizzata da tre azioni artistiche: un docufilm, un laboratorio di cianotipia e infine A family tree, una mostra dei cittadini realizzata nei giorni precedenti al festival.

Dalla Stazione degli Artisti è poi possibile andare verso il centro passeggiando per il corso alberato di viale Carducci, luogo che ospita Stato di natura, una mostra a cielo aperto (dal numero civico 40 al 97), un percorso espositivo di poster art che racconta le condizioni in cui vivevano gli uomini prima dell’inizio della civilizzazione e il loro antico legame con la natura, attraverso lo sguardo di un gruppo di artisti e artiste dell’associazione culturale Alma.

Le pareti di due muri del centro di Gambettola ospitano invece un’operazione urbana di street art risultato della residenza artistica dello street artist Dem (via Roma 33 e via Foro Boario 34).

13 ottobre

Venendo a domani sera, alle 21 il teatro Comunale ospita l’antropologo e scrittore Eraldo Baldini, in dialogo con il collega Giuseppe Bellosi, per raccontare la cultura popolare della Romagna portando a scoprirne le vecchie forme e i reconditi significati. Un viaggio imperdibile nel passato per meglio comprendere un substrato culturale che ancora oggi ci definisce e ci influenza più di quanto possiamo credere.

www.circuitidinamici.it

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui