Bonaccini vuole aprire prima le piscine al chiuso

BOLOGNA. Sulle piscine al chiuso, ferme fino all’inizio luglio in base alle norme nazionali, “mi verrebbe da dire che si può anticipare, se i contagi crolleranno, di qualche settimana”. Lo dice a Skytg24 il presidente dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini che giudica invece “più complicato” il capitolo discoteche, altra attività che non ha prospettive immediate di riapertura, perché sono “luogo per antonomasia di assembramento. Però – è l’invito del governatore- mettiamoci al tavolino e proviamo a studiare se esistono possibilità, lo scorso anno non avevamo il vaccino”. Una possibilità secondo Bonaccini potrebbe essere il passaporto vaccinale. “Ragionare sulla massima sicurezza, green pass o un ‘passaporto’ che dimostri che una persona è vaccinata o non ha problemi dal punto di vista del rischio di contagio, potrebbe essere una soluzione”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui