Bloccati in montagna sotto la grandine: soccorsi 5 riminesi

Tanta paura, ma c’è il lieto fine. Attorno alle 22 di sabato scorso, 31 luglio, il Soccorso alpino della Val di Zoldo nel Bellunese è stato allertato per cinque escursionisti di Rimini rimasti bloccati sul sentiero Tivan, verso il Rifugio Coldai. I cinque amici, di età compresa tra i 18 e i 23 anni, erano partito la mattina alle 9 dal Rifugio Coldai e dopo aver percorso la ferrata fino in cima al Civetta, si erano attardati nella discesa della via normale trovandosi sul sentiero Tivan con il buio.

Stanchi, infreddoliti e con una sola pila frontale per tutto il gruppo, il rientro verso il rifugio Coldai risultava lungo e lento. Una squadra è partita con il temporale e sotto una fitta grandinata, in un paio di ore ha raggiunto i ragazzi sopra la ferratina del Tivan. Dopo aver dato loro dei vestiti di ricambio, una volta smesso di piovere i soccorritori li hanno assicurati e accompagnati velocemente al Rifugio Coldai dove gli amici si sono fermati per la notte. I soccorritori sono rientrati alla base verso le due di notte.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui