L’alternativa a una birra qualsiasi da scaffale grazie al cielo esiste. Anzi, grazie ai birrai che, anche se piccoli o piccolissimi, si sono messi in testa di non demordere e lanciare un segnale positivo anche in questo periodo. Aiutati dai social e dalla rete di appassionati di malti e luppoli, in tanti si sono messi a disposizione di clienti affezionati, e magari anche nuovi. Per ottimismo, qualcuno lancia lo stesso, come aveva previsto, qualche nuovo prodotto. Alcuni hanno deciso di mettersi in rete con altri produttori dei territori limitrofi consegnando oltre a fusti e bottiglie anche pane e altri prodotti dell’orto e non solo, generando piccole economie locali. Qualcuno si adopera per la beneficenza e devolve a ospedali e protezione civile un tot ogni bevuta fatta a casa. Ecco una piccola lista che copre un po’ tutti i territori della Romagna.
Rimini
Birra Riminese di Coriano vende attraverso il suo shop on line su www.birrariminese.it consegnando su Rimini e provincia: contatti (per ordini: 380 2471360, birrariminese@gmail.com). «Certo non si può pensare che il ritorno economico con la sola consegna a privati sia tale da pareggiare quello che è venuto a mancare con il fermo totale –spiega Marcello Ceccarelli di Birra Riminese–. Però oltre che a dare un supporto a chi rispetta le regole stando in casa, lo facciamo anche per dare un messaggio positivo, e far vedere che non abbiamo voglia di stare chiusi in azienda a piangerci addosso». I contatti sono arrivati. Birra Riminese ha poi stretto una collaborazione con gli agricoltori del territorio fra Coriano e Gemmano, che coltivano ortaggi, o realizzano farine, pane, trasformati e ora si danno una mano a consegnare i propri prodotti vicendevolmente. «È nato tutto da una difficoltà, ma potrebbe essere l’inizio per creare un coordinamento per il cibo locale, e magari una app per continuare anche dopo il coronavirus» dice Marcello. Intanto il suo birrificio, con ottimismo, lancerà a Pasqua come si era prefissato la sua nuova golden ale “La Marisa”. Ancora un nome di donna molto romagnola, per una birra fatta con ingredienti del territorio: grani antichi, luppolo e miele tutti del Riminese. Spedisce a domicilio attraverso la piattaforma Cantina della Birra anche Birra Amarcord (con alcune restrizioni legate alla zona rozza consultabili sul sito www.cantinadellabirra.it). Ogni 5 bottiglie di Amarcord o Bad Brewer, in regalo un bicchiere con un messaggio in dialetto, certamente il più adatto alla situazione è il famoso e incoraggiante “Tin bota”.

Il birraio arriva fino a casa, sorsi di ottimismo
Birrificio Non retorico Foto Mauro Monti


Imolese
Le loro consegne di birra a casa degli imolesi sono diventate anche una corsa alla solidarietà. I quattro soci del bar Mamma Mia, erano partiti con la consegna delle colazioni, cappuccio e brioche, e anche pane fresco, nelle case della città. Poi, visto che producono anche birra con il loro Birrificio non Retorico ci hanno pensati su e un paio di settimane fa sono partiti anche con la birra (per ordini 338 8050061 oppure birrificiononretorico@gmail.com). «Visto quello che sta succedendo abbiamo pensato di unire al nostro lavoro anche un briciolo di solidarietà – spiega Denis Raimondi –. E così abbiamo pensato di devolvere 10 euro ogni cartone e il 10% del valore di ogni bottiglia che avessimo venduto. Il primo obiettivo lo abbiamo raggiunto in frettissima vendendo 150 cartoni di birra e riuscendo così a devolvere 1.500 euro alla protezione civile della città ora vogliamo fare altrettanto per pareggiare fare una donazione all’ospedale di Imola». Ci sono condomini che fanno ordini collettivi per pane e paste, e anche con altri colleghi che possono rimanere aperti per il delivery il birrificio ha collaborazioni, ad esempio la paninoteca Pancake offre a sua volta le birre del “Non Retorico”. «Abbiamo deciso di mantenere una piccola produzione, che noi facciamo al birrificio Hopinion di Imola (che a sua volta consegna gratuitamente, chiamando il 3487793909-3405856032, ndr) –spiega ancora Denis –. Abbiamo messo una cotta in produzione perché le bottiglie da 0,33 le stiamo finendo, ma senza esagerare, perché in questo periodo sarebbe fuori luogo». In zona, consegna a casa su tutta la provincia di Bologna il Birrificio Claterna di Castel San Pietro Terme (per ordini: 351 7220008, oppure info@claterna.com).

Il birraio arriva fino a casa, sorsi di ottimismo
La consegna delle bottiglie di Birrificio Valsenio Foto Mauro Monti


Ravenna
Davide Finoia è il birraio che consegna di persona le proprie birre. Dalle colline di Casola Valsenio può spingersi fino a Bologna a ovest e fino a Cesena a est. È ottimista di natura, non si abbatte e si vede che fa il suo lavoro con piacere. «Un po’ di risposta c’è. Comunque continuo a produrre, non solo per conto terzi, ma anche per me. Di solito questo è il periodo in cui preparo le scorte per l’estate – spiega Davide –. Diciamo che se mettevo in opera duemila litri di birra questa volta ne ho messi mille, poi vediamo come va». Per il momento ha messo in stand by la nuova birra che avrebbe fatto uscire a breve, al melograno, ma intanto attende le certificazioni di laboratorio per la sua birra di punta Vals, dall’anno scorso anche sena glutine. (per prenotare: mail, telefono, Facebook Messenger, Instagram, oppure 338 3145276, contatti@birrificiovalsenio.it). Nel Ravennate consegnano anche: il birrificio agricolo La Mata di Faenza, solo sul territorio comunale (per ordini: 3208778007, info@birrificiolamata.it); I.C.B. Italian Craft Brewery di Ravenna consegne in tutta italia (per ordini: 349 8839750, 0544532303, info@craft-brewery.it).
Forlì – Cesena
Su Forlì segnaliamo “Malti e Bassi BrewFamily” di Predappio che vende attraverso il suo shop on line: www.maltiebassi.it sulla provincia (per ordini: 346 6629920). In Val Bidente il birrificio Mazapegul di Civitella di Romagna a sua volta ha messo in piede una piccola rete con altri produttori agricoli del territorio “ValledelBidenteUnita” che attraverso il portale del birrificio possono prenotare la spessa a casa nei comuni di Santa Sofia, Galeata, Civitella di Romagna, Cusercoli. Le consegne verranno effettuate lunedì, martedì e venerdì (per prenotazioni 329.0423016, info@birrificiomazapegul.it, www.birrificiomazapegul.it)

Argomenti:

birra

cibo

delivery

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *