Bimbo morto, sospetta malattia congenita come lo zio noto cestista

RIMINI. Vendemini. Alessandro Vendemini. Potrebbe trovare risposta in questo cognome, il dramma del piccino morto alle 3 di giovedì notte nella Rianimazione dell’ospedale Infermi. Il bimbo, che avrebbe compiuto 2 anni il prossimo 8 novembre, infatti, era il nipote di Luciano, il grande cestista riminese, morto sul parquet del palasport di Forlì nel lontano 1977. A tradirlo una rara forma di patologia cardiaca, mai diagnosticata, nonostante i controlli, ad uno dei pivot italiani ed europei più forte di tutti i tempi. Purtroppo una malattia ereditaria. Per questo motivo è scattato il campanello… I particolari in edicola sul Corriere Romagna di oggi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui