Biglietti agli amici: Mengoni, Missiroli, Lagioia e altri ospiti a Rimini

RIMINI. Nasce a Rimini un festival di racconti, suoni e voci. Da mercoledì 21 a sabato 24 luglio nel centro storico della città si ritorna ad ascoltarsi, dal vivo, per quattro serate estive dedicate alla voce, con ospiti dal mondo della letteratura, della musica, del cinema, della radio. La nuova rassegna Biglietti agli amici nasce infatti per celebrare il potere del racconto orale come fulcro di una trasformazione contemporanea. Le nostre corde vocali – la radio, la poesia, il canto, la lettura, la recitazione, l’informazione – non sono soltanto uno strumento, ma anche casse di risonanza che esprimono ciò che siamo e ciò che diventeremo. Uno sguardo al futuro, partendo da questa forza antica che è il suono della nostra presenza.  Biglietti agli amici è anche un’opera di Pier Vittorio Tondelli, in cui la letteratura inseguiva le persone cui si voleva dire qualcosa che cambiasse il loro destino.   Ecco quindi il festival che racconta e ci racconta, attraverso incontri e performance di grandi artisti. Biglietti agli amici si apre mercoledì 21 luglio alle 21 alla Piazza sull’acqua con “Le voci che ho”: Marco Missiroli, scrittore riminese finalista Premio Strega 2019, dialogherà con Marco Mengoni, il cantautore che immagina una nuova bellezza per il mondo. Il canto, dal lavoro in studio ai grandi concerti, dall’ascolto alla ricerca dei suoni e delle voci del mondo, ma anche cuore di un podcast. La musica resta protagonista anche alle 22 con “I preludi di Chopin: il viaggio di Gloria Campaner”. In esclusiva per Rimini la pianista concertista di fama internazionale Gloria Campaner, in occasione dell’uscita del nuovo disco Warner, racconterà e suonerà i ventiquattro preludi di Chopin. Particolarmente apprezzata per la sua versatilità, che l’ha portata a sperimentare nuovi linguaggi, la Campaner si cimenterà con un racconto – fatto di parole e suoni – su Chopin, sugli aneddoti legati alla scrittura dei ventiquattro preludi, sull’originalità dell’opera del grande compositore. Giovedì 22 luglio, sempre alla Piazza sull’acqua, si comincia alle 21, con un incontro intitolato “Le voci di Rimini: Federico Fellini, Pier Vittorio Tondelli, Marco Pesaresi, Tonino Guerra, Secondo Casadei, La Gradisca” a cura di Marco Missiroli e introdotto dal sindaco della città, Andrea Gnassi. Da una città che ha accolto e ispirato molte storie ad un uomo che ne ha ascoltate tante, alle 22 Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, incontrerà la giornalista Cecilia Sala, autrice del podcast e del libro Polvere, sul caso Marta Russo. Venerdì 23 luglio alle ore 21:00 gli appuntamenti si spostano nel centro storico, al Chiostro degli Agostiniani, musica, letteratura e amore per i libri saranno i protagonisti dell’incontro “Il tempo di una voce”: una conversazione tra Giuliano Sangiorgi e lo scrittore e autore televisivo Matteo B. Bianchi, voce e creatore del podcast Copertina. A seguire, alle ore 22:00, sarà la volta di “Voci dalle tenebre”. una conversazione tra il Premio Strega Nicola Lagioia e l’attivista, opinionista e scrittrice Vladimir Luxuria. Saranno due autrici, due narratrici a chiudere – sabato 24 luglio, alle 19:30, alla Piazza sull’acqua – questa prima edizione di Biglietti agli amici. In “Diamo voce a tutte le Morgana” Michela Murgia e Chiara Tagliaferri faranno parlare le donne controcorrente, strane, pericolose, esagerate, difficili da collocare. Da uno dei podcast più seguiti in Italia, Morgana, il racconto delle loro autrici. Ingresso gratuito. Il programma completo sarà disponibile su: www.comune.rimini.it
Prenotazioni su: www.ticketlandia.com/m/musei-rimini

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui