Biagini da Grotowski alla Casa del Teatro

Accademia dell’Incompiuto è il nome del nuovo progetto artistico che vede tra i fondatori Mario Biagini, per 35 anni direttore associato del Workcenter di Jerzy Grotowski e Thomas Richards. Da poche settimane Mario ha lasciato, per vari motivi, il Workcenter, è sarà in questi giorni a Faenza, ospite della Casa del Teatro, per un omaggio a una grande e fondamentale esperienza del teatro degli ultimi decenni.

Gli appuntamenti faentini si concentreranno in tre giorni, da giovedì 10 marzo a sabato 12 marzo. Stasera alle 21 si parte con una conversazione condotta da Renata Molinari, scrittrice e drammaturga che ha seguito molte fasi del lavoro di Jerzy Grotowski. Nell’incontro verrà presentato il libro NowHere, residenze attive (Sensibili alle Foglie, 2021).

Domani, venerdì 11, alle 21, anteprima nazionale de La ginestra in cui Biagini presenta il frutto della sua ricerca, intrapresa nei mesi del primo confinamento del 2020 e tuttora in corso, sull’opera di Giacomo Leopardi. Lo studio accurato della canzone leopardiana, sia dal punto di vista della tecnica poetica sia del contenuto, mira a restituire alla fruizione di un pubblico anche non specialistico la ricchezza e la bellezza di una delle opere più importanti della letteratura italiana.

Sabato alle 21 un’altra anteprima nazionale: E il popolo canta con Felicita Marcelli diretta da Biagini. Un’investigazione in forma di recital su canti tradizionali del centro-sud Italia e della loro relazione con la poesia di Pier Paolo Pasolini.

La Casa del Teatro si trova in via Oberdan 7/A. I posti sono limitati, prenotazione obbligatoria sul sito www.teatroduemondi.it o al 331 1211765.

www.teatroduemondi.it

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui