Bertinoro, “siamo i vigili, c’è una fuga di gas”: fanno razzia di gioielli e soldi

Anziani derubati in casa da finti vigili urbani. Una banda di malviventi, probabilmente composta da tre o quattro giovani sotto i 30 anni e con accento romagnolo, ha preso di mira la frazione di Collinello, nei pressi di Bertinoro. Due di loro, dopo aver setacciato la zona avvicinandosi anche ad altre case, sono riusciti ad entrare nell’abitazione di una coppia di coniugi approfittando del cancello in quel momento aperto per l’imminente uscita di uno dei due. I malviventi, uno dei quali vestito con una divisa del tutto simile a quella della polizia locale, si sono intrufolati in casa affermando che c’era una fuga di gas. È una questione di attimi: la pressione psicologica è tale che in pochi secondi riescono a farsi dire dove si trovano gli oggetti di metallo e si appropriano di gioielli e soldi. La padrona di casa capisce subito che c’è qualcosa che non va, cerca di allertare il marito e non potendo impedire fisicamente ai due balordi di entrare dal momento che il cancello era aperto, cerca di chiamare i Carabinieri ma i due malfattori hanno già isolato i loro telefoni. Questi, buttano poi, probabilmente, dei petardi per simulare con il forte rumore ed il fumo, una situazione di pericolo e frastornare le vittime per poi fuggire a bordo di una macchina bianca. I malviventi hanno agito a viso scoperto dunque ora i carabinieri visioneranno le immagini riprese dalle telecamere della zona per risalire alla loro identità.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui