Bertinoro, la morte di Patrizia Donati: Casa della carità in lutto

Patrizia è volata in Paradiso. La Casa della Carità di Bertinoro, che pochi giorni fa ha festeggiato i 40 anni dalla fondazione, comunica la scomparsa di Patrizia Donati. Aveva 62 anni.

«Ore di lutto per noi del Club – scrive su Facebook Massimo Pandolfi, giornalista e fondatore del gruppo “L’inguaribile voglia di vivere” – poco fa è salita in cielo la nostra cara Patty». Icona e motore morale della straordinaria realtà caritativa fondata nel 1981 dal parroco don Gianluigi Pazzi, la donna risiedeva nella Casa da circa 27 anni. Dall’8 marzo 1993, festa della donna, viveva prigioniera del suo corpo in seguito ad un aneurisma cerebrale, che l’ha costretta alla pressoché totale immobilità. Accolta da don Pazzi, dalle suore Carmelitane della Carità e dai tanti volontari che presidiano la benemerita istituzione di via Frangipane, ha continuato a gioire per la vita, nonostante la grave disabilità e la totale dipendenza dagli altri. «Vivo perché qualcuno mi ama», c’era scritto nella sciarpa che per 28 anni ha troneggiato sopra il suo letto. «Patrizia – dichiara Sauro Bandi volontario storico della Casa della Carità – comunicava muovendo le palpebre di un occhio e attraverso un computer speciale appositamente predisposto per lei. Era una donna forte, di grande fede, che voleva sempre essere in ordine, pettinata e truccata, per i tanti che andavano a trovarla, a cominciare dal marito Claudio e dai due figli Erika e Thomas, che l’hanno sempre accudita con amore. Porterò nel cuore la sua grande testimonianza di attaccamento alla vita, che, come diceva Patrizia, va sempre vissuta fino in fondo».

Nel 2010 fece scalpore l’iniziativa del club “L’inguaribile voglia di vivere”, che riuscì ad esaudire il suo desiderio di poter rivedere il mare, dov’era nata. Grazie al Rotary Club Valle del Rubicone, fu ospitata per un mese nella struttura attrezzata Villa Salus di Viserba. Piero Ghetti

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui