Bertinoro, la Cà de Be’ si è rialzata dopo il terribile incendio di luglio

Da venerdì 1 ottobre è tornata pienamente operativa la Ca’ de Be’ di Bertinoro, colpita da un vasto incendio nella notte tra il 17 e il 18 luglio che aveva devastato la cucina e parte del locale costringendo l’attività a uno stop forzato nel pieno della stagione estiva. Per domare le fiamme erano dovuti intervenire due squadre dei vigili del fuoco.

L’intraprendenza del titolare Simone Rosetti e il rapido intervento straordinario per la messa in sicurezza del locale avevano permesso già il 1° agosto di riaprire le porte della sala interna del ristorante, dove in questi mesi è stato proposto un menù ridotto sempre nel segno della tipicità dei sapori locali e della massima qualità della materia prima. I lavori per il rifacimento della cucina, iniziati alla fine di agosto dopo i necessari adempimenti burocratici, si sono conclusi nei giorni scorsi restituendo allo storico locale di Bertinoro, che proprio nel 2021 ha festeggiato i cinquant’anni di vita, la piena operatività.

La nuova cucina

“Sono stati mesi molto duri – racconta Simone Rosetti – ma davanti a questa nuova difficoltà che si è sommata al lungo stop imposto dalla pandemia abbiamo preferito rimboccarci le maniche invece di gettare la spugna. L’affetto dei nostri clienti e delle tante persone che in questi dieci anni di gestione del locale hanno conosciuto la Ca’ de Be’ e apprezzato il nostro impegno per ridare nuova linfa a un patrimonio di tutta la Romagna è stato molto importante per noi”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui