Bertinoro. Comitato per far rivivere la chiesa di Santa Croce

È nato un comitato per far rivivere la parrocchia di Santa Croce, realtà nelle campagne tra Santa Maria Nuova, Capocolle e Forlimpopoli, la cui chiesa da anni non è utilizzabile a causa del tetto pericolante. Si tratta di un intervento costoso, per il quale c’è una stima di spesa che si aggira attorno ai 350mila euro, cifra che considera già i rincari attuali delle materie prime. Si tratta, tuttavia, di un preventivo di massima dal momento che non esiste ancora un progetto definitivo. Visto che la comunità da tempo chiede di provvedere a sistemare la chiesa, è stata presentata domanda per aderire ad un bando finalizzato a sostenere progetti di restauro e valorizzazione del patrimonio architettonico e paesaggistico rurale finanziato nell’ambito del Pnrr. Anche se non c’è ancora l’ufficialità, sembra che l’intervento sia riconducibile a tali fondi e che dunque una parte del preventivo di spesa possa essere coperto dal piano di ripresa. L’impegno di molti residenti non si limiterà, tuttavia, a cercare i fondi per dare il via ai lavori che permettano all’edificio ecclesiastico di tornare pienamente operativo. L’idea, infatti, è quella di rendere la parrocchia luogo di aggregazione a servizio dell’intera comunità, circa 400 famiglie che vivono nelle campagne limitrofe. «È un punto nevralgico del nostro territorio – spiega Silvia Medri, fra gli organizzatori del comitato – e vorremmo che la parrocchia possa essere vista in futuro come un luogo di riferimento non solo per i praticanti ma anche per iniziative culturali e di aggregazione».

(L’articolo completo sul Corriere Romagna oggi in edicola)

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui