Beneficenza a Bellaria, cappelletti a ruba: 100 chili e 500 piatti in aiuto degli anziani

BELLARIA IGEA MARINA. Quasi cinquecento piatti serviti con cento chilogrammi di cappelletti che sono finiti in pochissimo tempo portando. E un fiume di beneficenza che sarà riversato per gli anziani del posto e per l’ospedale di Mutoko. A spiegarlo sono i volontari di “Natale bussa alla tua porta” che per la festa di Santa Apollonia, lo scorso fine settimana, hanno messo in campo un iniziativa sulla scorta di quanto già fanno da 40 anni nel periodo natalizio. A questo giro sono stati i cappelletti i protagonisti, offerti all’ex bar della parrocchia Sacro Cuore da Pasta fresca Polini, che hanno fatto il botto, Tanto che gli organizzatori non nascondono la soddisfazione: «Siamo commossi dall’entusiasmo e felici che il nostro obiettivo sia stato raggiunto e superato».

Farmaci, cibo e buoni

E se con il lavoro natalizio la raccolta riesce a mantenere due adozioni a distanza in Bangladesh, tramite la Papa Giovanni XXIII, a distribuire cesti alimentari nel territorio di Bellaria e da quest’anno ad acquistare materiale didattico per le scuole, con i cappelletti di Santa Apollonia «ci siamo prefissi due diversi obiettivi: aiutare gli anziani di Bellaria Igea Marina che hanno più bisogno, con buoni per l’acquisto di farmaci e cibo, e contribuire all’acquisto di medicinali per l’ospedale odontoiatrico Luisa Guidotti di Mutoko, un’eccellenza romagnola in Zimbabwe».

Per realizzare questi progetti, spiegano i volontari, «siamo in contatto con l’amministrazione comunale che ci segnalerà le necessità del territorio, e la parrocchia di Bellaria». Numerose le attività che si sono attivate per dare il loro contributo, «oltre a Pasta fresca Polini, c’è anche la parrocchia di Bellaria, Igea Carni, la Frutteria, Cantina Foschi, Vivigraf e lo chef Marco Rossi». Inoltre, l’ultimo ringraziamento «è per tutti i mangiatori di cappelletti che, nel contribuire alla nostra causa, ci hanno riempiti di entusiasmo, e hanno riempito il ristorante di Babbo Natale e Santa Apollonia di energia bellissima».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui