Bellaria, rubati i carrelli per trasportare gli zaini dei bambini

Rubati due carrellini del Piedibus. Berardi lancia l’appello: «Crediamo nel vostro buon cuore: restituiteli».

Amaro risveglio ieri per la Pro loco belligeana che gestendo il servizio del Piedibus accompagna gli allievi delle Primarie a scuola. Non c’era più neanche l’ombra di due carrellini, destinati al trasporto degli zaini. Un furto avvenuto, si presume, nell’arco di tempo che va dalle 8,30 del 22 ottobre alle 8 del 25 «in due luoghi distinti: la centrale piazza Don Minzoni e via Romea». A segnalarlo è il presidente della Pro loco Rocco Berardi che spiega: «Mi hanno contattato le volontarie che non riuscivano a trovare i carrelli, lasciati peraltro legati con lucchetti e catene d’acciaio, l’uno a fianco della Chiesa del Sacro Cuore, l’altro verso il ristorante L’insolito posto nella Borgata. Sono strutture di marca Arebos dal colore verde – nero e dal valore di 160 euro totali».

Numerosi i disagi prodotti dai furti che hanno interessato due linee: la 2 Pascoli e la 5 Ferrarin. «Una mamma ha pianto per la tensione – racconta Berardi –. Purtroppo il lunedì è proprio il giorno in cui gli zaini sono più pesanti». E lancia l’appello: «Riportateli dov’erano, servono ai bambini».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui