Bellaria lancia il contest “Rumore” nel nome di Raffaella Carrà

La “bellariese” Raffaella Carrà diventa un… contest. La grande eredità della soubrette, attrice, cantante e ballerina non poteva essere lasciata cadere nel nulla. Così Bellaria Igea Marina che l’aveva adottata, lancia una gara canora dedicata alla indimenticabile Raffa che selezionerà e formerà i nuovi protagonisti dello scenario artistico italiano.
L’iniziativa è al via con la madrina Maria Grazia Cucinotta, Samuel Peron, Enzo Paolo Turchi, Arturo Sepe, Massimo Cotto e tanti altri ospiti, i casting in tutta Italia e i laboratori di formazione per l’accesso alla Finalissima che si terrà dal 27 al 30 ottobre 2022 al Palacongressi di Bellaria-Igea Marina, che intitolerà il nuovo lungomare alla Carrà che vi ha trascorso la sua infanzia. E non poteva non chiamarsi “Rumore” Bim Festival” questo contest innovativo dedicato alla valorizzazione e alla promozione dei protagonisti dello scenario artistico italiano di domani. L’evento, organizzato da Anteros Produzioni in collaborazione con la Fondazione Verdeblu, con il patrocinio del Comune di Bellaria-Igea Marina e con la direzione artistica di Roberto Vecchi, è dedicato alla indimenticabile artista che meglio di ogni altra ha saputo esprimere nella sua lunga carriera tutte le doti necessarie per entrare e rimanere per sempre nel cuore del grande pubblico italiano ed internazionale.
“Rumore Bim Festival” è aperto a tutti gli artisti, dai 6 anni in su, che esprimono il loro talento nelle principali discipline dello spettacolo: canto, ballo, danza, musica, recitazione e arti varie. Le selezioni del contest proseguiranno toccando le principali città della penisola da nord a sud e dove possibile, anche il resto d’Europa.
La prima tappa si è tenuta il 4 marzo al Castello Miramare Maccarese (Roma), con gli organizzatori del Festival Nazzareno Nazziconi, patron della manifestazione e fondatore di Anteros, Stephany Falasconi, direttore esecutivo, Giuseppe Sturiano, direttore tecnico e Paolo Borghesi, presidente di Fondazione Verdeblu, oltre a Maria Grazia Cucinotta, volto amatissimo del grande e piccolo schermo.
I docenti
Accanto a lei Samuel Peron ed Enzo Paolo Turchi, docenti delle master class per il ballo, rispettivamente per i balli latini e standard e per la danza moderna e classica. Erano presenti al Castello anche il sindaco di Bellaria-Igea Marina Filippo Giorgetti con il vice sindaco e assessore al Turismo Brunoangelo Galli e l’assessore ai Lavori pubblici Cristiano Mauri, i coach Massimo Cotto per la sezione musica e Arturo Sepe per le arti visive, insieme al presidente Afi Sergio Cerruti, al talent scout Maurizio Caridi, già presidente dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo, Maurizio Martellini e Pierpaolo Guerrini di Ppg Studios, Marco Ponticiello, area manager centro Italia Msc Crociere, e all’imprenditore e produttore teatrale e cinematografico Mauro Atturo che, come i promotori di “Rumore Bim Festival”, crede che il talento, la passione e la formazione, siano elementi che vanno coltivati e supportati sia in ambito artistico che professionale.
Tra gli altri coach della manifestazione ci saranno: per il canto Cheope, pseudonimo di Alfredo Rapetti Mogol, Federica Abbate, Giuseppe Anastasi, Lighea, David Pironaci, mentre per le arti varie Pietro Adragna e tanti altri ancora.
Le prossime date del “Rumore Bim Festival” 2022 saranno visibili sul sito dedicato www.italiastagetour.it.
La partecipazione alla prima fase dei casting è totalmente gratuita. Coloro che supereranno le prime selezioni avranno poi l’occasione di partecipare a prestigiosi programmi e momenti di formazione, laboratorio e sperimentazione che costituiscono il vero grande valore aggiunto di questa manifestazione. La mission di “Rumore Bim Festival” è infatti promuovere, in collaborazione con scuole di alta formazione e le principali associazioni di categoria come Afi, Assomusica, Siae, Nuovo Imaie, iniziative formative e didattiche sul fronte artistico e professionale attraverso corsi, seminari, laboratori e sperimentazione.
Non un semplice concorso per nuovi talenti, ma un vero e proprio percorso di accompagnamento e crescita degli artisti.
Oltre a questa prima fase di selezioni, sono previste diverse semifinali che si svolgeranno in diverse location oltre che a Bellaria Igea Marina, dove a seguire avranno luogo la finale (dal 26 al 29 ottobre) e la finalissima del Contest che si terrà il 30 ottobre 2022 al Palacongressi.
In palio per i vincitori ci sono importanti e significativi premi, differenziati a seconda delle categorie: per la musica sono previste produzioni discografiche curate da professionisti, registrate presso Ppg Studios (Studio di riferimento di Andrea Bocelli) e lo Studio Factory Sound. Per il ballo sarà assegnato il prestigioso riconoscimento Certificato Cid (Comitato Internazionale Danza) a Parigi dal Presidente dell’International Dance Council. Il vincitore nel canto nella categoria baby, avrà la possibilità di accedere direttamente allo “Zecchino D’Oro”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui