Bellaria, l’Astra punta su Sandrelli, Tedeschi e Massironi

Si alza il sipario sulla nuova stagione del cinema teatro Astra, diretta artisticamente dalla compagnia Teatro Europeo Plautino in collaborazione con il Comune di Bellaria Igea Marina. Una stagione che prenderà il via mercoledì 23 febbraio, per sette appuntamenti che accompagneranno il pubblico fino a maggio. Grandi nomi si affiancheranno a giovani realtà per comporre un cartellone di ampio respiro, che spazierà dal classico al contemporaneo fino alle proposte di teatro per ragazzi. «Per aspera ad astra, questa è l’occasione migliore per usare un magnifico latinismo – dichiara il direttore artistico, Cristiano Roccamo –. Dopo due anni di autentiche difficoltà eccoci a dirigere, con grande entusiasmo, un “nuovo” teatro. Vi aspettiamo per un’esperienza unica che provoca la catarsi, questa è la magia dello spettacolo dal vivo». Si comincia mercoledì 23 febbraio con Ettore Bassi ne Il sindaco pescatore per la regia Enrico Maria Lamanna. Uno spettacolo di intenso teatro civile, patrocinato dall’Osservatorio sulla criminalità organizzata, liberamente ispirato alla storia di Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica, noto per il suo amore per la pesca e il mare e ucciso il 5 settembre 2010, dopo essersi impegnato in prima persona nel rispetto della legalità e dell’ambiente. In scena con l’attore anche ragazzi di Bellaria Igea Marina, in un’inedita partecipazione corale. Domenica 13 marzo si continua con Lucrezia forever! che porta in scena Amanda Sandrelli e tre attori virtuali: Lucrezia, ideata dalla fumettista Silvia Ziche, racconterà il mondo femminile contemporaneo, in un mix di autoironia, consapevolezza, tenerezza e realismo. Spazio poi alla drammaturgia contemporanea venerdì 25 marzo con Le verità di Bakersfield di Stephen Sachs: due destini, due vicende umane lontanissime che si incontrano nello scenario di una America sempre percorsa da forti divari sociali. Ispirato da eventi reali, lo spettacolo pone domande vitali e urgenti su ciò che rende l’arte e le persone veramente autentiche. Marina Massironi e Giovanni Franzoni lo interpretano diretti da Veronica Cruciani. Sabato 9 aprile sarà l’occasione per gli amanti delle commedie e del teatro classico: in scena Aululari di Tito Maccio Plauto, per la regia di Cristiano Roccamo: un’opera importante che sta alla base della migliore drammaturgia comica europea. Sabato 23 aprile sarà invece il momento del grande cabaret con Contenuti zero varietà diretto da Pablo Solari. Un viaggio nel magico mondo del ridicolo e dell’assurdo; un’esperienza di divertimento spensierato, tra rievocazioni storiche, invenzioni futuristiche e tripudi irrazionali, sketch comici, balletti, canzoni e musica live. Venerdì 29 aprile calcherà il palco del cinema teatro Astra Corrado Tedeschi, in L’uomo che amava le donne: uno spettacolo tributo alla settima arte da 40 anni protagonista all’Astra, grazie al suo festival di cinema, e ispirato alla cinematografia di François Truffaut. Un percorso autobiografico e autoironico alla scoperta dell’amore e dell’animo umano. Infine, domenica 8 maggio sarà la volta del teatro per famiglie con Il mondo di Fedro per la regia di : un viaggio attraverso le più importanti favole dell’autore latino che non mancherà di affascinare i più piccoli e divertire gli adulti.

Matinée per le scuole

Nel mese di aprile anche tre matinée dedicati alle scuole. Partita ieri la campagna abbonamenti che terminerà il 16 febbraio, poi si potranno acquistare i biglietti per i singoli eventi.

Info: 389 540580
www.teatroastrabim.it

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui