Nell’ambito dei controlli a presidio del territorio, per garantire il rispetto delle misure anti Covid-19, gli agenti della Polizia Locale hanno proceduto negli scorsi giorni all’identificazione di circa venti giovani di età compresa tra i 15 e i 20 anni: tutti protagonisti di assembramenti, mancato rispetto del distanziamento sociale e mancato utilizzo dei presidi obbligatori come la mascherina. L’identificazione è avvenuta a seguito di reiterate diffide effettuate dagli agenti, nel corso delle giornate precedenti, nei confronti dei ragazzi. Teatro del tutto sempre la piazza Matteotti; gli interessati dal provvedimento saranno destinatari di una sanzione di 280 euro, come previsto dal vigente Dpcm. Nel contesto dei medesimi controlli, sono stati anche sanzionati due pubblici esercizi, rei di non rispettare le misure anti contagio. In particolare, l’uno è risultato aperto abbondantemente dopo le ore 18, mentre l’altro effettuava somministrazione ai clienti all’interno del locale. Operazioni, queste ultime, che hanno anche comportato l’identificazione degli avventori dei locali. Persone che comunque non sono state sanzionate, ad eccezione di una 40enne residente a Bellaria Igea Marina, la quale ha fornito false generalità, motivo per cui è stata denunciata.

Argomenti:

assembramenti

bellaria

giovani

mascherine

polizia locale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *