Bertinoro, tanti no al centro commerciale

«Occorre passare la palla all’Amministrazione che si insedierà a partire da ottobre». Interviene la lista civica “Uniti per cambiare” sulla vicenda della realizzazione di un nuovo polo commerciale che si snoda su una superficie utile di 25mila metri quadrati in via Santa Croce. «Negli ultimi giorni è tornato alla ribalta un tema che, a fasi alterne, ha caratterizzato il dibattito politico del nostro Comune negli ultimi anni – spiega la lista civica in una nota –. Si tratta di un progetto inserito nel Piano operativo comunale (Poc) che sarà votato in consiglio comunale il 28 luglio. Al di là del merito, nel quale non possiamo entrare non avendo a disposizione le carte aggiornate a pochi giorni dalla seduta consiliare di approvazione definitiva, riteniamo assolutamente fuori luogo i tempi. Un’Amministrazione in scadenza di mandato, capitanata da un sindaco ormai evidentemente sfiduciato dal proprio partito e con una guerra interna tra assessori, tutti preoccupati di guadagnarsi una posizione di rilievo per le imminenti amministrative, non ha il diritto di assumere una decisione così rilevante per il nostro Comune». «Di tutto ciò non c’è traccia nel programma dell’attuale sindaco, non sapevamo nulla – interviene Sauro Turroni dei Verdi –. Si tratta di un insediamento che pensavamo essere stato accantonato nel 2014, ora si trovano a forzare la mano. Una struttura del genere, costruita su 12 ettari di terreno, è un disastro per Bertinoro e per le sue attività».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui