Beaches Brew al via nel Ravennate dal 6 al 9 luglio

È “Lost in transitions” il titolo della nona edizione del festival Beaches Brew, che si tiene a Marina di Ravenna dal 6 al 9 giugno. Il riferimento è alla transizione verso una nuova fase che nasce dopo la pandemia, così come alla transizione tra diversi generi musicali, quest’anno in particolare world music, post-punk e psichedelia, con un occhio di riguardo alla dance.

Si comincia dal Molo Dalmazia di Marina di Ravenna lunedì 6 alle 18 con “Reuse before recycle”, market etico che promuove il consumo consapevole e il riciclo, poi in serata i concerti di Al Doum & The Faryds, Soft Palms ed Endless Boogie, band newyorkese che definisce il suo suono “kraut southern rock”.

Martedì 7 alle 17 al Mar di Ravenna set solistico creato appositamente per la location da Ben Shemie, cantante e chitarrista dei californiani Suuns. Dalle 20 ci si traferisce sulla spiaggia dell’Hana Bi, cuore pulsante del festival, con Vera Di Lecce, Model Home, Kelman Duran e gli ugandesi Otim Alpha & Catu Diosis, presentati dal collettivo Nyege Nyege di Kampala. Dj set aftershow con Cemento Atlantico.

Mercoledì 8, sempre all’Hana Bi, dopo il convegno pomeridiano sul giornalismo musicale ai tempi dei social, dalle 20 sul palco Leatherette, Ghost Woman, Automatic, Horse Lords e gli australiani Tropical Fuck Storm, band post punk già apprezzata nelle edizioni precedenti di Beaches Brew.

Giovedì 9 programma caratterizzato dall’etno-dance: dalle 20 Go Dugong, Amami, Senyawa, Ko Shin Moon e gli olandesi Yin Yin leader del thai funk europeo. Mercoledì e giovedì aftershow con l’inglese Dj Fitz. Il festival ha da sempre una forte connotazione ambientalista, e anche quest’anno ci sono varie iniziative in tal senso, così come attenzione alla logistica e alloggiamento, per favorire il numeroso pubblico che tradizionalmente arriva da tutta Europa e oltre. Ingresso sempre gratuito; per chi acquista i braccialetti del festival a 50 euro, servizi e trattamenti esclusivi.

www.beachesbrew.it

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui